Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 620

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 615

Sentieri dell'arte

Al Palazzo Reale di Milano la colossale mostra “Da Raffaello a Schiele, capolavori dal Museo di Belle Arti di Budapest”
Palazzo Reale - MilanoDa Raffaello a Schiele: Capolavori dal Museo di Belle Arti di BudapestA cura di Stefano ZuffiDal 17 settembre 2015 al 07 febbraio 2016 Ancora una volta Milano è testimone, in questa lunga cavalcata nel segno di Expo 2015, di un evento che non ha precedenti, la Mostra “Da Raffaello a Schiele: Capolavori dal Museo di Belle Arti di Budapest”. Inaugurata il 15 settembre con la presentazione alla stampa alla Sala Conferenze di Palazzo Reale, con la partecipazione di Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, di Stefano Zuffi, curatore della mostra, di Laszlo Baan,…
Equilibri a confronto: l'evoluzione della pittura di Josh Smith e le tensioni installative di Hilla Ben Ari e Alice Cattaneo
La Galleria Marie-Laure Fleisch e il Macro Testaccio a Roma ospitano due mostre che indagano il senso di equilibrio e di processo nella creazione artistica: "Tensioni E-Statiche" di Hilla Ben Ari e Alice Cattaneo (22 Giugno-12 Settembre) e la mostra di Josh Smith curata da Ludovico Pratesi (5 Giugno-20 Settembre).Se, infatti, l'ultima opera video di Hilla Ben Ari "Naíamah: A Tribute to Nachum Benari" riprende temi biblici per fissare la grandiosità dell'umano proprio nello sforzo fisico, artistico, di contrapporre individualità e collettività, naturalità e strumentalità, i "paintings" di Josh Smith all'interno di uno spazio mastodontico come il Macro Testaccio esprimono…
Appunti sentimentali per una visita al MAAM di Roma: un museo a fabbrica aperta
Visitare il MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz nell’estrema periferia romana dove aveva sede un’ex fabbrica della Fiorucci è davvero un’esperienza di raccoglimento urbano dell’arte nella sua dimora più fatiscente.
Pagina 24 di 26

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM