Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Sentieri dell'arte

A Palazzo Braschi “Sorella Terra”: l’obiettivo di “una casa comune”
Dal 22 dicembre al 28 febbraio al Museo di Roma Palazzo Braschi ospita oltre 60 opere della mostra fotografica "Sorella Terra", ideata e realizzata da National Geographic Italia e promossa da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.In occasione del Giubileo, National Geographic Italia - per il tema "Terra, nostra casa comune" - dedica una mostra all'enciclica "Laudato Si'": 246 paragrafi divisi in 6 capitoli, che danno un nuovo contributo alla dottrina sociale della Chiesa mettendo l'umanità di fronte alle sue responsabilità. "La terra è ferita, serve una conversione ecologica", ammonisce il Papa non rivolgendosi solo ai cristiani ma…
“MetaMateria”: arte e industria all’Auditorium Via Veneto
Cinque artisti, materiali di recupero industriale e mezzo secolo di storia culturale ed economica nazionale: questa è “MetaMateria – da materia d’industria a materia d’arte”. La mostra, promossa da Fintecna Spa, gruppo CDP, in collaborazione con Gmgprogettocultura, si trova negli spazi dell’Auditorium Via Veneto, a Roma, ed è aperta al pubblico fino al 30 aprile 2016.Eugenio Carmi, Luigi Gheno, Beverly Pepper, Arnaldo Pomodoro e Sinisca sono le autorevoli firme che compongono “MetaMateria”, un insieme di opere volto ad analizzare il rapporto tra la scultura e l’industria. Comun denominatore: la vita nelle fabbriche siderurgiche, declinata poi nello stile personale degli artisti. Luoghi di…
“Sommerse Visioni”: alla Biblioteca Angelica di Roma l’interessante esposizione di Paola Crema
Reperti che riemergono dalla terra, tra polveri e sassi, frammenti di statue che riaffiorano da un tempo antico e dimenticato, su fondali inesplorati, sommersi dall’immenso mare della modernità: queste sono alcune delle “Sommerse visioni” di Paola Crema, rimaste esposte in una interessante mostra alla Biblioteca Angelica di Roma fino al 12 dicembre.Le opere visibili sono frutto dell’archeologia immaginaria dell’artista, la quale crea un gioco concettuale in cui fa credere che le sculture da lei realizzate siano in realtà reperti riemersi da un continente perduto. È come se ricreasse il set cinematografico di uno scavo archeologico e lo immortalasse nelle sue…
Pagina 23 di 27

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM