Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Sentieri dell'arte

“Sommerse Visioni”: alla Biblioteca Angelica di Roma l’interessante esposizione di Paola Crema
Reperti che riemergono dalla terra, tra polveri e sassi, frammenti di statue che riaffiorano da un tempo antico e dimenticato, su fondali inesplorati, sommersi dall’immenso mare della modernità: queste sono alcune delle “Sommerse visioni” di Paola Crema, rimaste esposte in una interessante mostra alla Biblioteca Angelica di Roma fino al 12 dicembre.Le opere visibili sono frutto dell’archeologia immaginaria dell’artista, la quale crea un gioco concettuale in cui fa credere che le sculture da lei realizzate siano in realtà reperti riemersi da un continente perduto. È come se ricreasse il set cinematografico di uno scavo archeologico e lo immortalasse nelle sue…
Pablo Echaurren in mostra a Roma: l’immaginazione, con l’immagine, al potere
Pablo Echaurren. Contropitturaa cura di Angelandreina Rorro20 novembre 2015 – 3 aprile 2016 La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea dedica un’entusiasmante esposizione alla “contropittura” di Pablo Echaurren, mettendo in luce il nucleo della sua ricerca artistica, rappresentato dall’interesse e dall’impegno politico che hanno caratterizzato la sua formazione umana e professionale.L’artista ha operato in molti campi vicini alla pittura, dall’illustrazione al fumetto, dalla ceramica al design, quasi ininterrottamente in contatto con la vita sociale, mettendosi “al servizio” di diverse realtà, dall’industria pubblicitaria all’editoria, dai centri sociali al carcere. La mostra, a carattere prevalentemente tematico, presenta l’aspetto più importante dell’arte di…
Conflitti, composizione e silenzi nelle foto di Maïmouna Guerresi
TALWIN, Maïmouna Guerresi12 novembre 2015 – 23 gennaio 2016Galleria Matèria, via Tiburtina 149 - Roma Solitudine e silenzio, composizione e caos. Temi e polarità ricorrenti in una parte consistente dell'arte contemporanea, soprattutto quella più interessata a indagare le fratture del mondo d'oggi. A questi rimandi non sfugge il lavoro fotografico, video e scultoreo di Maïmouna Guerresi, presentato alla Galleria Matèria di Roma fino al 23 gennaio 2016. Una mostra intitolata "Talwin", cambiamento in arabo, che "rappresenta per i Sufi uno degli ultimi stadi di elevazione spirituale dell'essere verso la conoscenza".Filosofia e sapienza apparentemente lontane dalla cultura occidentale, ma che fanno…
Pagina 22 di 26

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM