Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 681

Continua la ricca programmazione di appuntamenti di Letture d’Estate 2018, la storica manifestazione realizzata dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura completamente autofinanziata, gratuita e aperta ogni giorno dalle 10 alle 01,30 lungo i viali dei Giardini di Castel Sant’Angelo di Roma.margherita lucio letture d estate 2018 1

Un cartellone di eventi che accompagnerà il pubblico alla scoperta delle più interessanti novità editoriali e non solo. Questa settimana spazio alla musica con gli appuntamenti a cura del Direttore artistico Lucio Villani, a partire dai concerti. Martedì 24 luglio, “Two Late” con Alberto Gurrisi (organo Hammond) e Laura Klain (batteria); mercoledì 25, “I Bassifondi” con Gabriele Miracle (percussioni), Stefano Todarello (colascione basso e chitarra), Simone Vallerotonda (tiorba, chitarre e direzione); giovedì 26, lezione-concerto con Marco Fabbri (violino) e Maurizio Di Giacomo (chitarre). Venerdì 27, arriva sul palco di Letture d’Estate 2018 il cantautore Filippo Gatti (padrino musicale di questa edizione) accompagnato da Fabio Marchiori (tastiere) e Francesco Gatti (basso, chitarra, drum machine); sabato 28, “Archive Valley” con Matan Rochlitz (banjo, mandolino, voce), Edoardo Petretti (accordion, piano) e Marco Zenini (contrabbasso); domenica 29, “Acting Duo” con Fabrizio Pieroni (pianoforte) e Luca Pagliani (chitarra); martedì 31, “MorinoSoloShow con Luca Morino (voce e chitarra).

Sempre a cura di Lucio Villani le residenze d’artista ospitate da Letture d’Estate. Si parte con Jorge Omar Sosa e le sue “Storie di Buenos Aires”: una serie di incontri dedicata a chi desideri avvicinarsi alla musica del Rio de la Plata e allo stesso tempo approfondire l’origine multiculturale e l’evoluzione di questo movimento, il tango, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Culturale dell’Umanità; lunedì 30, “Indios, Negros y Gauchos (selvaggi, scuri e meticci)”. Martedì 31 prende il via la seconda residenza d’artista, con Stefano Lenci, dal titolo “Bach fur Rhodes, la tastiera ben temperata: ogni secolo ha i suoi suoni”. Si parte con “CBT (I)”: scelta di preludi e fughe dal primo volume del Wohltemperierte Klavier (1722).

L'iniziativa è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale.

Sito ufficiale

www.letturedestate.it

Per aggiornamenti e notizie in tempo reale

www.facebook.com/LetturedEstate/

Nella foto il Direttore Artstico Lucio Villani e la Curatrice Margherita Schirmacher

Redazione

24/07/2018

Violetta Bellocchio - ospite di "Letture d'Estate" - presenta il prossimo venerdi 27 luglio alle 22.00 nei Giardini di Castel Sant'Angelo "La festa nera" edito da Chiarelettere.

Sinossi

Dopo un terribile caso di shaming che li ha quasi distrutti, Misha, Nicola e Ali tornano dietro la macchina da presa per raccontare il mondo in cui sopravvivono. Sono reporter, ma soprattutto sono ragazzi. Nell’Italia del futuro, fare documentari è un lavoro socialmente utile, l’ultimo stadio di un’umanità che ha scelto il tracollo come aspirazione esistenziale. L’unica via di fuga è la Val Trebbia, culla di nuove comunità autarchiche. Seguendo il fiume come una linea d’ombra, i protagonisti incontreranno madri che venerano il dolore, uomini convinti che la donna sia un virus invincibile, hipster eremiti che ripudiano la tecnologia, famiglie integraliste che credono in un’Apocalisse ormai passata dia moda, un misterioso guaritore, “il Padre”, capace di sanare ogni malattia, a un prezzo. Usando i colori più vividi del genere, Violetta Bellocchio sfiora i temi brucianti del presente illuminando la narrazione con una scrittura espressiva, caustica, mai arresa. Un racconto tragicomico che non ha paura di colpire dove fa più male, mostrando il lato nascosto della violenza, quello che quando le luci rosse delle telecamere si spengono non fa più notizia, la vera festa nera.

"La festa nera", Chiarelettere Edizioni, 2018

Redazione

24/07/2018

Giovedì 19 luglio, nei Giardini di Castel Sant'Angelo a Letture d'Estate, arriva il Centro Shiatsu Igea. Diretto da Andreana Spinola e Giuseppe Montanini, dal 1999 offre corsi di Shiatsu, Yoga e Tai Chi, oltre a seminari e conferenze aperte a chi vuole conoscere i vari aspetti e le innumerevoli ricchezze delle diverse arti per la salute. Fino al 2 settembre, il pubblico di Letture d’Estate potrà confrontarsi ogni giorno con esperti e terapeuti per assistere a dimostrazioni di Tai Chi Chuan, Shiatsu e Qi Gong, con conferenze e presentazioni di libri sul tema, e partecipare a sessioni di pratica. I corsi di Shiatsu della Scuola Igea si fondano sull’insegnamento del Maestro Shizuto Masunaga, fondatore dello Iokai Shiatsu Center e ideatore di un suo personale sistema di Shiatsu, che ha sviluppato integrando conoscenze di psicologia, Medicina Tradizionale Cinese e Giapponese, e fisiologia Occidentale. Quello ideato da Masunaga è uno Shiatsu che stimola lo studio e lo sviluppo personale; collegato alla Tradizione Cinese, lavora sul Ki (flusso, energia, informazione) e sui Meridiani. Lo stile e le teorie di Masunaga sono oggi molto diffuse in USA ed in Europa, grazie anche al lavoro di ricerca e divulgazione di alcuni suoi allievi.

Di seguito il programma dal 19 al 22 luglio:

Gio 19 luglio ore 19.00

Centro Shiatsu Igea presenta: Laura Manzuoli e gli Insegnanti, Assistenti ed Allievi della A.S.D. ShenShan in Campo estivo di Tai Chi Chuan e Qi Gong. La ripetizione della forma del Tai Chi Chuan e degli esercizi di Qi Gong è fondamentale per i praticanti: ogni movimento viene eseguito riportando continuamente l’attenzione della mente sul corpo e sui suoi movimenti, con il beneficio di affinare sempre più la propria percezione corporea e di calmare la mente. Segue, 20.30: Dimostrazione di Tai Chi Chuan e Qi Gong. Il Tai Chi e il Qi Gong sono arti del movimento che hanno origine nella cultura cinese. La pratica di queste discipline aiuta a trovare il proprio centro. La lentezza dei movimenti è la base su cui si possono sviluppare una maggiore percezione e consapevolezza del proprio corpo. Inoltre distrazione e dispersione mentale si trasformano in concentrazione e chiarezza mentale. Segue, 21.30: Lezione di prova e Dimostrazione di Tai Chi Chuan e Qi Gong. Segue, 22.00: Pratica a coppie. Il lavoro a due è molto importante per affinare la percezione del proprio corpo, per allinearsi e rilassarsi diventando contemporaneamente più stabili e forti. Oltre a questo, si cerca di sentire dove il partner non è equilibrato nel suo movimento, di trovare i suoi blocchi. Info&contatti A.S.D. ShenShan: taichi-roma.it

Ven 20 luglio ore 19.00

Centro Shiatsu Igea presenta: Teoria e pratica di Shiatsu con gli Studenti della Scuola di Shiatsu Igea. Segue, 21.30: Andreana Spinola parla de Shiatsu, la vita e i meridiani, una risorsa energetico-filosofica, edito da Ambrosiana. Interviene Giuseppe Montanini. Guardare la vita guidati dai dodici meridiani che, come costituenti di base, ci caratterizzano, facendoci essere la singolarità che siamo. Polmone conferisce struttura, Crasso valore, entrambi comunicano e sono capaci di sintesi. Stomaco porta la concRetezza dell’essere qui, dell’andare, dell’accogliere, Milza Pancreas quella del trasformare e del pensare. Con Cuore si entra nella sfera del discernimento, del significato e dell’espressione: si tocca la nostra componente spirituale.

Sab 21 luglio ore 19.00

Centro Shiatsu Igea presenta: Laura Manzuoli e gli Insegnanti, Assistenti ed Allievi della A.S.D. ShenShan in Campo estivo di Tai Chi Chuan e QiGong. Segue, 20.30: Dimostrazione di Tai Chi Chuan e Qi Gong. Segue, 21.30: Lezione di prova e Dimostrazione di Tai Chi Chuan e QiGong.  Segue, 22.00: Pratica a coppie.

Dom 22 luglio ore 19.00

Scuola di Shiatsu Igea presenta: Lezione dimostrativa di Qi Gong. Con Marisa Vocca. Il QiGong è l'arte di coltivare il Qi, accrescerlo, rafforzarlo e raffinarlo, attraverso tecniche esterne e spirituali: respirazione, postura e movimento, concentrazione mentale e meditazione. Il termine QìGōng si riferisce ad una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese che prevedono la meditazione, tecniche di respirazione e particolari posture per il mantenimento della salute e del benessere psico-fisico portando anche all'accrescimento della propria energia interiore. Segue, 20.00 Dimostrazioni di Shiatsu e Riflessologia Plantare con Operatori Shiatsu e Operatori Riflessologia Plantare. Pratiche efficaci per il recupero e mantenimento del benessere psico-fisico.

 

Redazione

17/07/2018

Dal 12 luglio al 1 settembre, Letture d’Estate incontra il cinema. Il Centro Sperimentale di Cinematografia partecipa alla manifestazione in corso nei Giardini di Castel Sant’Angelo con uno spazio dedicato alle sue diverse attività.

Grazie alla Cineteca Nazionale è in programma la proiezione di film – di finzione e documentari – che avranno al centro la città di Roma, mentre la Scuola Nazionale di Cinema terrà incontri d’orientamento per chi desidera intraprendere uno dei tanti mestieri del cinema. Verranno proiettati i saggi di diploma realizzati dagli ex allievi, alcuni dei quali saranno presenti per riportare la propria esperienza di studio alla SNC. Inoltre, la CSC Production presenterà i film di maggior successo prodotti in 10 anni di attività.36912336 1917572821634419 3986794669433421824 o

Ma il Centro Sperimentale di Cinematografia è anche editoria. Per Letture d’Estate saranno disponibili in consultazione e per la vendita i libri editi da CSC, alcuni dei quali saranno al centro di presentazioni e incontri con gli autori. Ancora, la Biblioteca Luigi Chiarini, che dispone di uno dei più vasti cataloghi di spettacolo in Europa, presenterà al pubblico di Letture d’Estate il proprio vastissimo patrimonio.

Infine, lo spazio del Centro Sperimentale ospiterà la mostra I Baci nel Cinema: 50 anni di cinema italiano attraverso i baci più celebri dei grandi interpreti del panorama cinematografico italiano (tutte le immagini provengono dall'Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale).

Si parte il 12 luglio con la proiezione di “Castel Sant'Angelo” di Alessandro Blasetti (1947, 10’) e, in occasione degli 80 anni dalla proclamazione delle Leggi razziali, verrà proiettato L’oro di Roma di Carlo Lizzani (1961, 97’); il 16 luglio verrà offerta al pubblico di Letture d'Estate la visione del capolavoro di Roberto Rossellini “Roma Città Aperta”, ma tanti saranno anche gli ospiti che animeranno tutti gli eventi curati dal Centro Sperimentale di Cinematografia: da Laura Morante allo scenografo Francesco Frigeri, il costumista Maurizio Millenotti e tanti altri.

Il progetto Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli alberi, realizzato dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura, è parte del programma dell'Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale.

Sito ufficiale

www.letturedestate.it

Per aggiornamenti e notizie in tempo reale

www.facebook.com/LetturedEstate/

Una manifestazione «pensata»: così l’ha definita Rosanna Vano, storica organizzatrice di “Letture d’Estate”, che quest’anno allieterà i Giardini di Castel Sant’Angelo per 4 settimane e più di 850 eventi. «In 32 anni una cosa così bella non l’abbiamo mai fatta» ha aggiunto soddisfatta, spiegando subito con orgoglio che tutte le attività di “Letture d’estate – lungo il Fiume e tra gli Alberi” sono finalizzate alla raccolta fondi per l’Associazione “Peter Pan Onlus”.

Letture d’Estate”, dunque, promuove la cultura ma anche la solidarietà.

L’Associazione è, come l’ha definita il Presidente, «una famiglia che ospita famiglie»: si tratta, infatti, di una Onlus pensata per il sostegno e l’accoglienza delle famiglie con bambini e adolescenti malati di cancro, bisognosi di supporto nei loro spostamenti da altre città verso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. In questi 24 anni di attività tante cose sono state fatte dai suoi volantari (200 ad oggi), tanti progetti sono stati portati a compimento, tra cui la realizzazione delle quattro strutture che compongono La Grande Casa di Peter Pan e vari servizi alle famiglie.
“Peter Pan Onlus”, così come tanti altri partner, ha abbracciato questo progetto dell’Estate Romana e la sua programmazione, che comprende sia incontri con autori (oltre 100 i libri scelti come protagonisti quest’anno) che concerti, proiezioni di film, tornei (subbuteo, scacchi, bridge, calcio balilla, giochi da tavolo) e persino dimostrazioni di Tai Chi, Shiatsu e Qi Gong.

Margherita Schirmacher, la curatrice, ha sottolineato proprio la natura variegata della manifestazione nel corso della conferenza stampa di presentazione, illustrando tutto ciò che animerà il cuore di Roma dal 21 giugno al 2 settembre, dalle 10 alle 01.30. Intrattenimento, relax, cultura, gioco, cinema, musica e ovviamente lettura: «Abbiamo un assortimento di libri che offre un’idea largamente rappresentativa del panorama editoriale italiano» ha specificato anche Rosanna Vano. Tra gli ospiti Dacia Maraini, i candidati al Premio Strega Elvis Malaj e Andrea Pomella, la bookblogger Giulia Ciarapica, Gli Actual, Iacopo Barison, Valentina Farinaccio. «Ogni sera ci saranno in media due presentazioni di libri di autori provenienti dalla piccola e media editoria», ha detto la Schirmacher. 

Letture d’Estate” è una manifestazione autofinanziata e completamente gratuita, pensata per un pubblico di tutte le età, anche i bambini. Proprio l’Associazione “Peter Pan Onlus”, infatti,sarà presente dal 21 giugno al 1 luglio in uno spazio dedicato, dove organizzerà una serie di eventi con ospiti musicali, del mondo dello spettacolo, nonché la mostra intitolata “Una favola, mille storie”. L’esposizione si compone di 100 immagini provenienti dal libro del fotografo e socio onorario dell’Associazione Pino Rampolla. Questo volume è stato ripubblicato quindici anni dopo la sua prima edizione, con una novità: non più disegni in bianco e nero bensì a colori. Ciò che viene raccontato, in immagini, è la vita quotidiana di famiglie e volontari all’interno delle case di accoglienza realizzate dall'Associazione.

A proposito di immagini: di Lucio Villani - Direttore Artistico -  sono le illustrazioni che accompagnano l’evento e che lo caratterizzano nel segno degli animali. Api, geco, riccio, tasso, volpe, balena, gufo, tartaruga e unicorno: questi vanno ad identificare ogni luogo a seconda che si tratti di uno spazio dedicato al gioco, alla musica e, in particolare, ai bambini.

Giuseppina Dente
21/06/2018