Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Libri

"Pane film e fantasia": il gusto del cinema italiano, di Laura Delli Colli
Com’è cambiato il rapporto tra gli italiani e la tavola negli ultimi sessant’anni? Tra film d’autore e commedie popolari, un affascinante itinerario del gusto nel backstage delle cucine del cinema d’autore ma anche delle commedie più popolari. In questo viaggio goloso aneddoti e dettagli dai film storici ma anche dalle commedie più popolari delle ultime stagioni. Dalle minestre povere di ‘Roma città aperta’ e ‘I soliti ignoti’ al mitico coniglio ‘alla ligure’ – con le olive taggiasche - raccontato nei dettagli culinari dal cardinale gourmet ne ‘La grande bellezza’ o al piatto preferito del latin lover di Cristina Comencini, un…
In libreria dal 15 ottobre: "Le vichinghe volanti e altre storie d'amore a Vigàta", il nuovo libro di Andrea Camilleri
Camilleri è un cantastorie, nessuno come lui riesce ad ammaliare i lettori con i suoi racconti, narrazioni inesauribili come quelle delle Mille e una notte. Vigàta è il teatro dove abitano i suoi personaggi, borghesia benpensante, poveretti ingenui, uomini di rispetto. E soprattutto donne; in questa raccolta è infatti l’amore il tema dominante, declinato nelle sue innumerevoli varianti dalla passione all’erotismo, dal tradimento alle situazioni boccaccesche. E la lingua, quell’impasto unico e di prodigiosa invenzione, si adegua a una materia sensuale e traboccante di desiderio, una gioia di narrare che trapela da ogni pagina.In queste storie, ambientate fra gli inizi…
"Il più e il meno": la nuova raccolta di racconti di Erri De Luca
Il più e il meno sono segni della contabilità, della partita doppia dare/avere. Qui riguardano lo scorrere del tempo. Il Più è già arrivato, era un vento di corsa alle spalle spingendo innanzi, sparecchiando tavole, sfrattando inquilini, stringendo appigli e libri. Il Più è stato giovane e indurito come un callo. Il Meno governa il presente e mantiene quello che dice. Il Meno è sobrio, risoluto perché deve condurre fino in fondo. “Ho saputo da me che per scrivere bisogna stare sgomberi, sfrattati, come alloggi in cui arrivano le storie, a carovane zingare in cerca dello spazio di nessuno.”“Avevo saputo quel giorno la notizia certa che la scrittura era campo aperto, via di uscita.…
Pagina 16 di 17

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM