Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

“Fossanova Medievale”: dall’11 al 13 agosto rivive il fascino dell’Età di Mezzo

Dal nord al sud dell’Italia, con una particolare concentrazione al centro, sono sempre di più gli eventi legati alla storia medievale della nostra penisola. Otre a cortei storici e rievocazioni stanno prendendo piede anche delle vere e proprie fiere a tema, capaci di attirare un numero sempre maggiore di curiosi. L’usanza viene, incredibilmente, dagli Stati Uniti, e la cosa non deve sorprendere. Infatti, forse proprio perché non hanno sul loro territorio le tracce visibili di quella che possiamo considerare, a tutti gli effetti, l’età che ha dato origine alla nostra civiltà, gli americani sono sempre stati affascinati dal medioevo, sentendo più di noi, che tra i suoi castelli, mura, chiese viviamo tutti i giorni, la necessità di ricrearlo, raccontarlo, riviverlo.fossanova2
In bilico tra rigore filologico e intrattenimento, questi eventi sono, quando ben realizzati, un’occasione unica per immergersi in colori, gusti e sensazioni che sembrano venire direttamente da “I racconti di Canterbury” di Geoffrey Chaucer. È quello che accade con “Fossanova Medievale. La magia del borgo”, tre giorni dedicati alla rivocazione che si svolgono nella città di Priverno, in provincia di Latina. La manifestazione ha raggiunto quest’anno la XVIII edizione e si sviluppa intorno a tre macro-aree tematiche: eventi e spettacoli; ristorazione; mercatini ed esposizioni. In più vengono organizzati convegni, incontri presentazioni tutti incentrati su storia e cultura medioevale.
A racchiudere e fare da sfondo all’evento è la meravigliosa Abbazia di Fossanova, costruita dai monaci cistercensi alla fine del XII secolo e dove nel 1274 passò gli ultima attimi della sua vita e morì san Tommaso d’Aquino. Approfittando della conformazione e della perfetta conservazione dell’antico borgo che si articola intorno a questo gioiello dell’architettura gotico-romanica “Fossanova medievale” articola un percorso che offre la possibilità non solo di vedere esibirsi artisti di strada, danzatori e musici medievali, di assistere e partecipare a duelli di spada e gare con l’arco e la balestra, ma anche di assaggiare birra e sidro artigianali, cibo di strada e deliziosi esperimenti che cercano di ricreare la cucina del tempo. La Festa si svolgerà, come è ormai tradizione, nei giorni 11, 12 e 13 agosto. Un modo diverso e alternativo per scoprire un’epoca che ha ben poco a che vedere con l’idea buia e oscurantista tramandata da tanti pregiudizi di matrice illuminista e che, con il suo alone di mistero in bilico tra fiaba e realtà riesce ad esercitare su di noi ancora un’attrattiva e un fascino profondo.

Gianluca De Santis 05/07/2016

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM