Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Torna LuglioBambino: dal 12 luglio gli spettacoli in concorso nel festival di teatro ragazzi

LuglioBambino torna dal 4 luglio con una edizione (la ventottesima) che pone la propria attenzione alla cura del nostro Pianeta. E' infatti "La forza della natura, il circolo virtuoso" il tema centrale della rassegna diretta da Manola Nifosì e Sergio Aguirre, organizzata da AttoDue e promossa dai Comuni di: Campi Bisenzio - Sesto Fiorentino, Calenzano, Signa, Lastra a Signa, Scandicci, Città Metropolitana di Firenze e Regione Toscana.
Anche nel 2021 il festival abbraccia nuovamente la propria natura itinerante toccando, fino al 23 luglio, molti dei comuni della città Metropolitana di Firenze. Ciascuna città protagonista del progetto ha individuato la propria vocazione artistica: Campi Bi-senzio curerà il teatro per ragazzi, Calenzano il cinema per ragazzi, Sesto Fiorentino la letteratura per l’infanzia, Signa il circo, Lastra a Signa la musica e Scandicci l’arte contemporanea.

L'idea di un tema strettamente legato all'ecosostenibilità e alla salvaguardia dell'ambiente nasce dall'idea che "proteggere, avere cura e attenzione del Pianeta che ci ospita, sono azioni che hanno bisogno della collaborazione di tutti. Accompagniamole con un sentimento di rigenerazione - sono le parole della direzione artistica della manifestazione - Mentre i governi progettano politiche per salvare il Pianeta, non dimentichiamo che ciascuno di noi può e deve dare il proprio contributo. Solo se lo difenderemo per nostra scelta e convinzione riusciremo nell’intento. Ci piace parlare di responsabilità: siamo tutti capaci di essere responsabili e di incanalare le nostre energie in azioni positive.
Insegniamo ai nostri figli la responsabilità nei confronti degli altri e della Natura.
La Natura è capace di rigenerarsi, dobbiamo imparare ad ascoltarla e rispettarla, permetterglielo. Evitando comportamenti scorretti e dissennati, ma anche con piccole azioni positive di CURA. Questo significa scegliere di amare nel modo più coraggioso, quello disinteressato, ciò che dai singoli arriva a tutti; e del lessico amoroso la parola che preferiamo è CURA.
Partiamo quindi con piccole azioni di cura: che sia la cura per un seme piantato, o per il consapevole consumo di acqua. In questo modo impareremo, ed insegneremo ai nostri figli, ad essere responsabili e ad amare disinteressatamente. Per costruire una nuova Arca".

Il festival ha avuto inizio il 4 luglio a Signa (Parco dei Renai) con il Collettivo Clown che ha presentato lo spettacolo “Balloon Adventures”; il 5 luglio si è poi spostato a Sesto Fiorentino (Biblioteca Ragionieri), dove Il Cerchio Tondo ha dato vita a "L’albero delle storie", uno spettacolo di storie sugli alberi, dagli alberi e attraverso gli alberi. Dal 6 al 9 Calenzano è stato il centro della rassegna con "Siamo tutti videomakers", laboratorio cinematografico per bambini dagli 8 ai 12 anni a cura di Lorenzo Ci, e i due spettacoli al Castello ("La casa di Pinocchio" e "Le Pomme de...Gritte").

Dal 12 al 19 Luglio il Festival sarà nel Centro di Campi Bisenzio con animazioni, laboratori e letture nel pomeriggio. La sera spettacoli al giardino di Villa Rucellai. La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Campi Bisenzio (info: 3298628437) ed il costo biglietto è di € 2,00.
Dal 12 al 15 Luglio nel giardino di Villa Rucellai si presenteranno gli spettacoli in concorso, che verranno visionati dalla Giuria dei Bambini e la Giuria dei Giornalisti: "Prezzemolina" della compagnia teatrale Mattioli, "Topo Federico" di Roberto Anglisani, "Il chicco di grano" del Teatrino dei Fondi e "La nostra maestra è un Troll" di Fontemaggiore.

Proseguono anche gli spettacoli fuori concorso, sempre a Campi Bisenzio: venerdì 16 luglio il teatro dei burattini di Itali Pecoretti ci racconta "Le penne dell’orco"; il 17 torna la compagnia vincitrice del Premio “Giuria della Critica 2020” Guascone teatro con la produzione "La stella ed il Coyote" di e con Andrea Kaemmerle.

Domenica 18 Luglio, si presenta la nuova produzione dell’Accademia dei Perseverante "La marcia degli alberi", una passeggiata-spettacolo per affrontare in modo inaspettato, divertente ed interessante tutte le meraviglie che si celano dietro ad un albero, lo spettacolo inizia alle ore 19.00.

Infine il 19 luglio, al Teatrodante Carlo Monni si presenta la produzione del Festival e Attodue "Il segreto dell’orto" di Manola Nifosì.

Dal 21 al 23 Luglio la chiusura del festival sarà a Scandicci presso la Biblioteca Comunale Martini, nello specifico: Lucia Osellieri e Sanotsh Dolimano presentano, il 21, "La Casa degli Gnomi"; il laboratorio Bestiari immaginari, in programma il 22; chiude il festival la compagnia Nina Theatre con "Mettici il cuore".
La prenotazione è obbligatoria per tutti gli eventi di Scandicci (0557591860).

Info e programma nel dettaglio: www.lugliobambino.com

 

 

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM