Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

Print this page

Su Rai Uno al via la 58° edizione dello Zecchino d’Oro

Il consuetudinario appuntamento con il coro Mariele Ventre dell’Antoniano e lo Zecchino d’Oro, giunto alla 58° edizione, torna su Rai Uno dal 17 al 21 novembre, in diretta dall’Antoniano di Bologna dalle 17 alle 18, 45 (dal martedì al venerdì) e dalle 17,10 alle 20 per la puntata del sabato, con la conduzione di Flavio Montrucchio e Cristèl Carrisi. Il tema ricorrente di questa edizione, come ha sottolineato il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone in conferenza stampa, sarà “Tutti i colori della uguaglianza”, a indicare l’importanza e l’unicità dei diritti che devono essere garantiti a tutti senza alcuna discriminazione. Le canzoni inedite in gara saranno dodici, dieci in rappresentanza dell’Italia e due in rappresentanza di paesi esteri, l’Egitto e la Francia. Le canzoni e i loro quattordici interpreti si confronteranno a colpi di voto in una vera e propria sfida che si preannuncia entusiasmante per le tematiche affrontate dai brani, e per le novità rispetto ai generi musicali indagati.

Farà ingresso nello Zecchino d’Oro il singolare “Zombie vegetariano” che canta il suo amore per la verdura a tempo di rock, ancora ortaggi e frutta saranno presenti in “Cavoli a merenda”, in cui si gioca con i modi di dire. Ci si potrà divertire in “Prendi un’emozione” ed emozionarsi con le due ballad “Resterà con te” e “Le impronte del cuore”. Dichiaratamente pop sarà poi “Un giorno a colori”, mentre si virerà verso la musica dance con “Il rompigatto”, “Il contrabasso” e “Il gonghista”. Non mancheranno i tuffi nel passato con “Una commedia divina” e “Tutanc’mon”, brano che rappresenterà l’Egitto. Si intitola “Le parce que des pourquoi” la canzone che invece rappresenterà la Francia. Un vasto repertorio di brani incentrati quindi sui valori in base ai quali devono essere educati i bambini, accompagnati quest’anno, per la prima volta, dai cartoni animati dello Zecchino d’Oro e da una riedizione della celebre “44 gatti”.

Quest’anno inoltre cade un anniversario molto importante per l’Antoniano di Bologna: i venti anni dalla morte di Mariele Ventre, fondatrice del piccolo coro più famoso d’Italia. Per celebrare il suo ricordo, nella puntata della finalissima di sabato, Cristina D’ Avena, accompagnata dal Piccolo Coro Mariele Ventre e dalle Verdi Note dell’Antoniano, eseguirà il brano inedito “Il segreto (per Mariele), che racchiude tutti quei valori etici e pedagogici cari all’Antoniano. Come ogni edizione non mancherà l’appuntamento legato alla solidarietà, infatti l’Antoniano Onlus lancia “L’Operazione Pane”, la campagna di raccolta fondi inerente al progetto “Il cuore dello Zecchino d’Oro”, rivolto per il secondo anno consecutivo alle persone che vivono in difficoltà, con l’obiettivo di supportare le mense nell’erogazione quotidiana dei pasti. Si prospettano cinque giorni all’insegna della musica, del divertimento, dei buoni e sani valori, di una tv educativa, e chi perderà l’appuntamento pomeridiano, potrà rivederlo su Rai Yoyo in prima serata alle 20, 30, mentre grazie alla collaborazione tra l’Antoniano di Bologna, Rai New Media Platforms e la struttura Multipiattaforma Rai, prenderà vita una vivace attività sul web e sui social network.

58° ZECCHINO D’ORO Dal 17 al 21 novembre dalle 17 alle 18.45 (dal martedì al venerdì) e dalle 17.10 alle 20 il sabato su Rai Uno

Conducono Flavio Montrucchio e Cristèl Carrisi

Regia di Igor Skofic

Maresa Palmacci 11/11/2015

Pubblicato in News