Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

In arrivo l’ottava edizione del “Galà del Cinema e della Fiction della Campania”

Torna, dal 3 al 7 ottobre 2016, l’ottava edizione del “Galà del Cinema e della Fiction della Campania”, la celebre kermesse ideata e prodotta da Valeria Della Rocca, Presidente dell’Associazione Donne e Turismo, con la direzione artistica di Marco Spagnoli. L’iniziativa è nata con l’intento di valorizzare le risorse artistiche e paesaggistiche della Regione Campania attraverso l’audiovisivo, da sempre potente strumento in grado di far conoscere l’anima di un territorio, la sua società, la sua cultura, e di incrementarne lo sviluppo economico.
Soprattutto negli ultimi tempi, Napoli è stata la protagonista di importanti film e serie che hanno fatto, e stanno facendo, grande l’immagine dell’Italia nel mondo, e così il “Galà del Cinema e della Fiction” continua nel segno della scoperta di nuovi talenti e di grandi storie che raccontano l’Italia e in particolar modo una terra come la Campania.napoli
Saranno cinque giornate dedicate quindi alle proiezioni per il pubblico dei film in concorso: “A Napoli non piove mai di Sergio Assisi, “Ma che bella giornata di Alessandro Genovesi, “Se mi lasci non vale” di Vincenzo Salemme, “Si accettano miracoli” di Alessandro Siani, “Troppo Napoletano di Gianluca Ansanelli e “Vita, cuore, battito” di Sergio Colabona per la categoria “Film Commedia”; “Bagnoli Jungle” di Antonio Capuano, “Due euro l’ora” di Andrea D’Ambrosio, “Gramigna” di Sebastiano Rizzo, “Indivisibili” di Edoardo De Angelis, “La Buona Uscita” di Enrico Iannaccone e “Per amor vostro” di Giuseppe Gaudini per la categoria “Film Drama”. In concorso anche le serie tv con “Gomorra 2” diretta da Stefano Sollima, Francesca Comencini, Claudio Cupellini, Claudio Giovannesi; “Non dirlo al mio capo” e “Sotto copertura” di Giulio Manfredonia. Infine concorreranno per il miglior “spot pubblicitario” “Campania sicura 2016”, “Impero Couture 2016”, “Dolce e Gabbana 2016”, “Leerdammer 2015”, “Carpisa 2016” ed “OptimaItalia”.
Tra gli appuntamenti più attesi poi il workshop, che si terrà il 5 ottobre presso Palazzo Zapata a Napoli, su “Le leggi regionali e il sistema dell’audiovisivo”, introdotto dagli studenti della “Luiss Writing School For Cinema & Television”, e naturalmente la serata di premiazione che si svolgerà il 7 ottobre nella suggestiva location del Castello Medievale di Castellammare di Stabia e ospiterà alcuni tra i maggiori protagonisti del mondo dello spettacolo: da Paolo Genovese a Alessandro Siani, da Marco Palvetti a Massimiliano Gallo, da Iaia Forte a Alessandro D’Alatri.
gomorraLa serata sarà condotta da Maurizio Casagrande con la presenza di due madrine d’eccezione, le attrici Giulia Andò e Shalana Santana, mentre la giuria, che avrà il compito di esaminare e premiare le varie opere selezionate, sarà presieduta dal giornalista Tonino Pinto e composta dal professore e critico cinematografico Valerio Caprara, dagli sceneggiatori Daniele Casarano e Nicola Guaglianone, dal direttore del “Corriere del Mezzogiorno” Enzo D’errico, dal regista e produttore Riccardo Grandi, dal critico Enrico Magrelli, dall’assessore al Turismo della Regione Campania Corrado Matera, dal Direttore Generale Turismo MIBACT Francesco Palumbo e dalla giornalista Miriam Mauti.
Accanto ai premi ufficiali vi saranno anche importanti riconoscimenti assegnati ad autorevoli rappresentanti del mondo del cinema e non solo, tra i tanti il “Premio speciale alla carriera”, consegnato eccezionalmente durante la conferenza stampa di presentazione della kermesse a Massimo Ranieri, il quale ha affermato di essere onorato di ricevere questo premio che proviene dai suoi concittadini e quindi dalla sua famiglia, il “Premio Speciale Stampa”, e quest’anno, per la prima volta, il “Premio per le opere prime”, dedicato alla memoria del regista napoletano Francesco Rosi.
Ha inoltre ricevuto in anteprima il premio come “Miglior attore di fiction” per “Gomorra” Marco D’Amore, che ha ribadito l’importanza del cinema, e quindi di questa manifestazione, per far scoprire la città partenopea e in particolar modo la realtà napoletana più drammatica e vera.

Maresa Palmacci 29/09/2016

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM