Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Festival della letteratura di viaggio: dalle foto alla parola

E' stata la sede della Società Geografica Italiana, a Villa Celimontana, a fare da cornice alla presentazione della sesta edizione del Festival della letteratura di viaggio, in programma dal 22 al 25 settembre.
Dopo i ringraziamenti di rito, Franco Salvatori ha affrontato la tematica del Festival, “le vie, le isole, le città” i luoghi del vivere, ricordando che bisogna “viaggiare per conoscere, interpretare e mettersi in relazione con gli altri e l'altrove”. Il Festival è stato anticipato dalla Passeggiata sull'Appia Antica con Paolo Rumix, che sarà presente nel fine settimana degli eventi insieme a tanti altri ospiti e Stefano Malatesta, ospite onorario.
La geografia è una scienza multidisciplinare, collaborando con la letteratura, la storia, le scienze naturali, riesce a svolgere un ruolo chiave nella vita quotidiana di ognuno. Così questo Festival non è da meno, si propone come punto di incontro di villacelimontanascrittori, fotografi, reporter e giornalisti che condividono la propria arte ed esperienza. Per permettere di far incontrare le persone, mostrano la diversità come una ricchezza. Il presidente della Società Geografica Italiana, Filippo Bencardino ci tiene a ricordarlo aggiungendo che questo rappresenta “un momento di riflessione e di lettura per i giovani, che presi da internet spesso trascurano”.
A illustrare il programma nel dettaglio è il direttore artistico Antonio Politano, descrivendo come hanno organizzato la mostra in sezioni e quali saranno i premi e gli ospiti.
Le mostre vedranno come protagonisti le Azzorre, il Giappone, Papua Nuova Guinea, Malta, la Basilicata e l'Estonia con i titoli “Azzorre, prime terre nell'Oceano”, “La stanza giapponese”, “Malta, l'ombelico del mare di mezzo”, “Papua Niugini, sul confine selvaggio”, “Basilicata elogio del paesaggio, incanto, ispirazione”.
Saranno consegnati quattro premi: Premio Società Geografica Italiana La Navicella d'Oro per chi ha operato con particolare sensibilità nella narrazione di culture e luoghi, paesi e genti, ponendo attenzione alle migrazioni. Quest'anno sarà consegnato all'UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i i Rifugiati) e a Pietro Bartolo (medico operante a Lampedusa, protagonista del documentario di Fuocoammare di Gianfranco Rosi).
Premio per il Reportage “Ryszard Kapuściński” destinato ai fotografi Letizia Battaglia, che Politano ricorda il suo soprannome di “fotografa della Mafia”, anche se a lei non piace essere chiamata così, e Massimo Sestini, il fotoreporter paparazzo che ha immortalato politici e non solo, per l'appunto nella mostra sarà mostrata una sua fotografia 3x2 m sull'emigrazione; al giapponefumettista Zerocalcare per Kobane Calling, al giornalista e conduttore Corrado Formigli e al giornalista e scrittore polacco Wojciech Tochman.
Inoltre è stato introdotto il Premio #inwebwetravel dedicato al racconto del viaggio attraverso il web, con una maratona di giornalisti, scrittori e travel blogger, per sabato mattina.
La seconda maratona sarà domenica mattina con Raccontami una storia, dove dei narratori leggeranno parte dei loro libri dedicati al tema del viaggio.
Si ripeterà il Laboratorio di scrittura e fotografia di viaggio, curato da Antonio Politano, uno spazio per far scoprire la geografia del Lazio ai bambini, con lo Gnomo Martino di Melevisione e il Picnic Letterario dedicato alla dieta mediterranea. Presenti saranno Marino Niola e il sindaco di Pollica, Stefano Pisani, in quanto proprio nel comune di Pollica Ancel Keys ha preso in esame la popolazione per diffondere come esempio nutrizionale la “dieta mediterranea”.
Franco Salvatori ha poi dato la parola ai collaboratori-sponsor del Festival, tra cui l'Agenzia Territoriale della Regione Basilicata, l'Associazione Italiana Estonia, Confcommercio, Confindustria, Turismo de Portugal, Booking.com, che hanno manifestato la loro fiducia nel festival come incontro tra turismo e cultura.

Federica Guzzon 21/09/2016

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM