Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

David di Donatello, ecco le nomination: Virzì e De Angelis fanno il pieno di candidature

Svelate il 21 febbraio le candidature ai premi della 61esima edizione dei David di Donatello, gli Oscar del cinema italiano. La cerimonia di consegna è prevista per il 27 marzo nel classico scenario dell’Auditorium della Conciliazione a Roma. A condurre la serata sarà Alessandro Cattelan.
A far la parte del leone sono “Indivisibili” di Edoardo De Angelis e “La pazza gioia” di Paolo Virzì. I due film sommano entrambi ben diciassette nomination tra cui quelle solitamente più importanti (miglior film, miglior regìa e miglior attrice femminile essendo tutte e due opere “in rosa”). A quota sedici candidature c’è “Veloce come il vento” di Matteo Rovere, anche qui in lizza per i premi più succosi – regìa e film - e Stefano Accorsi tra i papabili come miglior attore protagonista. Non mancano poi i grandi nomi nelle liste stilate dall’Accademia del Cinema Italiano (presieduta ad interim da Giuliano Montaldo): tra i registi spicca quello del pluripremiato Marco Bellocchio (David al miglior regista nel 1980 e nel 2010, David alla carriera nel 2014) per “Fai bei sogni”. Tra gli attori protagonisti in evidenza Valerio Mastandrea (sempre per “Fa bei sogni” e anche tra i non protagonisti per “Fiore”) e due cavalli di razza come Toni Servillo Daviddidonatello2(“Le confessioni”) e Sergio Rubini (“La stoffa dei sogni”). Nelle categorie femminili, lotta in famiglia tra protagoniste de “La pazza gioia” (candidate sia Micaela Ramazzotti che Valeria Bruni Tedeschi) e di “Indivisibili” (le due gemelle siamesi Angela e Marianna Fontana).
Doppia cinquina per i film stranieri: si premiano pellicole dell’Unione Europea (favorito “Io, Daniel Black” Palma d’oro a Cannes 2016) ed extra-Ue (la spunterà “Animali notturni” di Tom Ford?). Tra i premi anche il David per il “Miglior Cortometraggio”, votato da una giuria presieduta da Andrea Piersanti e composta da Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, e il David Giovani, assegnato da un’altra giuria composta da più di seimila studenti delle scuole superiori di tutta Italia.
Come seguirlo in tv (in chiaro e sul satellite): l’evento sarà coperto da Sky sia sui canali satellitari (Sky Cinema Uno, Sky Cinema David di Donatello, Sky Uno, Sky Arte) sia sul canale in chiaro della televisione di Murdoch, Tv8 (in onda dalle 21,15). Inoltre a partire dal 20 marzo Sky Cinema Hits (canale 304) si trasforma in Sky Cinema David di Donatello (in alta definizione) ospitando oltre sessanta titoli premiati nelle precedenti edizioni, fra i quali otto dei vincitori 2016.

Riepilogo delle cinquine più “ambite”:
MIGLIOR FILM
• “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio
• “Fiore” di Claudio Giovannesi
• “Indivisibili” di Edoardo De Angelis
• “La pazza gioia” di Paolo Virzì
• “Veloce come il vento” di Matteo Rovere

MIGLIOR REGIA
• Marco Bellocchio, per “Fai bei sogni”
• Claudio Giovannesi, per “Fiore”
• Edoardo De Angelis, per “Indivisibili”
• Paolo Virzì, per “La pazza gioia”
• Matteo Rovere, per “Veloce come il vento”

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
• Daphne Scoccia, per “Fiore”
• Angela e Marianna Fontana, per “Indivisibili”
• Valeria Bruni Tedeschi, per “La pazza gioia”
• Micaela Ramazzotti, per “La pazza gioia”
• Matilda De Angelis, per “Veloce come il vento”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
• Valerio Mastandrea, per “Fai bei sogni”
• Michele Riondino, per “La ragazza del mondo”
• Sergio Rubini, per “La stoffa dei sogni”
• Toni Servillo, per “Le confessioni”
• Stefano Accorsi, per “Veloce come il vento”

Lorenzo Misiti 21/02/2017

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM