Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

Print this page

Al via la quinta edizione di Medimex: tre giorni al centro della musica.

La Fiera del Levante di Bari è pronta a trasformarsi in una vera e propria città della musica, con 100 espositori da tutto il mondo, 200 ospiti provenienti da 27 paesi e 150 eventi tra concerti, showcase, incontri d’autore e presentazioni.
Prende il via infatti, da giovedì 29 a sabato 31 ottobre, la quinta edizione di Medimex, il salone dell’innovazione musicale, organizzato da Puglia Sounds, che vedrà tra gli ospiti della giornata inaugurale artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Natalie Imbruglia, Brian Eno, Hindi Zahra e Sud Sound Sistem.
L’assessore allo sviluppo economico, Loredana Capone, e all’industria turistica e culturale della Regione Puglia, Ugo Patroni Griffi, insieme al presidente della Fiera del Levante, Alessandro Ambrosi, al Presidente della Camera di Commercio di Bari, Paolo Ponzio, e al coordinatore di Medimex, Antonio Princigalli, inaugureranno la manifestazione che aprirà ufficialmente al pubblico con gli incontri d’autore coordinati da Ernesto Assante e Gino Castaldo, i quali ospiteranno e dialogheranno con i Sud Sound Sistem, la leggenda vivente del rock Brian Eno, che parlerà della sua straordinaria carriera di musicista, compositore e produttore della sua installazione di visual art, “Light paintings”, e il pianista e compositore Ludovico Einaudi.
La lunga giornata si concluderà con gli attesissimi live serali che, a partire dalle 21.30, su tre palchi differenti, ospiteranno la popstar australiana Natalie Imbruglia, la “Patti Smith” del deserto Hindi Zahra, il cantautore calabrese Antonio Pascuzzo, il gruppo rivelazione Joycut, il songwriter angolano Jack Nkanga, il Bari Jungle Brothers e La Scapigliatura, il raffinato duo vincitore del Premio Tenco con l’omonimo disco.
Non mancherà la musica live anche nello spazio espositivo con gli showcase di Kutso, Ciauda, Federico Cimini, Raffaele Casarano, Gianluca De Rubertis, Radiodervish e alcuni artisti inclusi nel progetto” Pugliesi nel mondo”.
Medimex propone inoltre un articolato programma di panel con relatori italiani e stranieri che porteranno una loro testimonianza sui numerosi temi legati al mondo e al mercato della musica nazionale e internazionale, come “Autori del cambiamento” a cura della SIAE, che vedrà la partecipazione del presidente Filippo Sugar e del direttore Gaetano Blandini, e “Il mondo in un remix” con Luca Agnelli, Nicola Conte e Congorock, tre artisti italiani che hanno portato il loro suono nei club e nei festival internazionali.
Sono previsti poi workshop sul mercato della Germania e sulla cultura hip hop con i ricercatori dell’Ircam di Parigi, i responsabili di Youtube.
I riflettori sul mondo del jazz invece si accenderanno con l’inaugurazione della mostra “Jazz Comics”, esposizione di tavole sul mondo del jazz di celebri autori, da Crepax a Munoz, da Stefano Casini ad Altan, e il momento di riflessione sul successo dell’iniziativa dello scorso 6 settembre per il sostegno alla ricostruzione dell’Aquila, “ Il jazz italiano per l’Aquila ed oltre. Idee, progetti, nuovi spazi per il jazz”.
Ci saranno occasioni anche per i più piccoli, in quanto Medimex offrirà ai bambini e alle famiglie un’area giochi realizzata per promuovere e diffondere la cultura del riuso e della green education attraverso giochi a tema musicale.
Sono in arrivo con Medimex semplicemente tre giorni al centro della musica, giorni in cui la musica sarà la protagonista assoluta in tutti i suoi generi e sfaccettature.

Maresa Palmacci 28/10/2015

Pubblicato in News