Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Al via la quarta edizione di “Electro Camp - International Platform for New Sounds and Dance”

Si terrà dal 7 all’11 settembre, a Forte Marghera, Venezia Mestre, la quarta edizione di “Electro Camp- International Platform for New Sounds and Dance”, festival promosso ed organizzato dall’associazione culturale “Live Arts Cultures”.
La caratteristica principale di questo quarto appuntamento è l’apertura verso le nuove produzioni estere dedicate alla ricerca “suono-movimento”, con la coreografa israeliana Ronit Ziv e il percussionista giapponese Seijiro Murayama alla conduzione dei laboratori residenziali destinati agli ambiti della danza e del suono, il 9,10 e 11 settembre.
Molte saranno infatti le nazionalità ospiti del festival, come Francia, Slovenia, Olanda, Belgio, Romania, Serbia, Brasile, Italia, le quali collaboreranno con “4Culture” all’interno di “Contemporary Perspectives on Romanian Interdisciplinary Art”, camp2progetto finanziato dall’Istituto di Cultura Rumena.
Electro Camp 4” si propone come una piattaforma di sperimentazione dedicata ai nuovi contributi nelle arti performative, una cinque giorni di approfondimento, scambio e ricerca che accoglierà momenti di ulteriore riflessione e formazione con l’offerta di un seminario condotto da Valentina Valentini e Water Paradiso – Gruppo Acusma – dal titolo “Drammaturgie sonore: spettacoli, installazioni, video” (8, 9, 10 settembre).
Questa non è la sola novità per questo 2016; ad arricchire il programma con i consueti eventi serali, inoltre, anche il festival di videodanza “Espressioni Festival - Rassegna di video-danza ufficiale del network R.I.Si” a cura di Perypezye Urbane e una fiera delle netlabel dedicate alle produzioni di musica elettronica ‘sperimentale e di ricerca’ con licenze Creative Commons.
Forte Maghera si appresta quindi ad ospitare cinque interessanti giorni di seminari, workshop, spettacoli e installazioni per un Festival di arti performative da vivere nel segno dell’innovazione, dell’originalità e dello spirito internazionale.

E’ possibile consultare l’intero programma del Festival su http://liveartscultures.weebly.com/festival.html

Per iscriversi a laboratori e seminari inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Maresa Palmacci 29-08-2016

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM