Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Al via dal 4 ottobre il nuovo Festival Rurale "Radici"

La proposta di un Festival rurale, RADICI, nasce dal desiderio di fermare lo sguardo in aree marginali, rurali, nella periferia dei nostri centri urbani. Fattorie, spazi rurali, agriturismo, si animeranno con spettacoli, incontri, animazioni, laboratori e letture per quattro incontri d’autunno; diventeranno teatro “naturale” dando vita ad un connubio virtuoso di un evento sostenibile in un’area periferica. Grazie alla sinergia tra i comuni di Campi Bisenzio, Calenzano, Signa e Lastra a Signa e il Centro Iniziative Teatrali, e al contributo di Publiacqua, spazi già dotati di una loro individualità carica di valori simbolici, accoglieranno gli spettatori rendendoli non solo partecipi di un evento, ma anche del paesaggio circostante.

Sarà il Parco di Villa Castelletti a Signa ad inaugurare la prima edizione di RADICI domenica 4 ottobre alle 16.30, con lo spettacolo teatrale di AttoDueRadici, la storia di Filemone e Bauci” con Manola Nifosì e Sergio Aguirre, dove gli spettatori-ospiti, accolti dai protagonisti sulla scena, faranno l’esperienza del potere straordinario del narrare: quello di portarci in un altro mondo per trovare senso al nostro. Sabato 10 ottobre, la passeggiata teatrale “Il cerchio del tempo” partirà alle 15.00 da via Sotto intersezione Parcheggio via del Leccio per concludersi al Parco fluviale di Signa alle 16.30, per un viaggio narrato e danzato, sulla ciclicità del tempo, le stagioni, i periodi della vita e i cambiamenti, con Lorella Rapisarda e Luigi Monticelli. Il viaggio prosegue domenica 11 ottobre con un doppio appuntamento, alle 16.30 al Parco di Travalle di Calenzano con “La Foresta”, una lettura a cura di Manola Nifosì e Luigi Monticelli e in contemporanea presso l’orto di Eugenio Gorinello di Campi Bisenzio, con una “Lezione di giardinaggio per giardinieri planetari. Semi di futuro” della compagnia La casa degli Alfieri.

«Noi siamo attori, raccogliamo storie, raccontiamo storie – dice Manola Nifosì di Centro Iniziative Teatrali - Pensiamo che non siano gli eserciti, l’oro o le bandiere ad unire le persone. Noi pensiamo che siano le storie ad unire le persone. Che non ci sia niente di più potente al mondo di una buona storia. Perciò il nostro impegno a salvaguardare il territorio, l’ambiente in cui viviamo, passa attraverso le storie».

Il programma

Domenica 4 ottobre ore 16.30 - Parco di Villa Castelletti-Signa
AttoDue
Radici, la storia di Filemone e Bauci
Con Manola Nifosì e Sergio Aguirre
Due vecchietti della Frigia, ai tempi in cui le cose erano ancora abitate dagli dei, una sera accolgono nella loro umile casa due stanchi mendicanti.
I due vecchietti non sono ricchi, ma il poco che hanno, frutto del loro lavoro e della terra, lo dividono di buon cuore con i loro ospiti. Questo atto d’amore e di generosità disinteressata cambierà le sorti dell’umanità. Gli spettatori-ospiti, accolti da Filemone e Bauci sulla scena, in uno spazio -tempo che è quasi un’iniziazione, faranno dunque l’esperienza del potere straordinario del narrare, quello di portarci in un altro mondo per trovare senso al nostro.

Sabato 10 ottobre - ore 15.00
Passeggiata teatrale, partenza via Sotto intersezione
Parcheggio via del Leccio. Conclusione al
Parco fluviale Signa ore 16.30
Adarte
“Il cerchio del tempo”
parole e gesti
con Lorella Rapisarda e Luigi Monticelli
Un viaggio narrato e danzato, sulla ciclicità del tempo, le stagioni, i periodi della vita, i cambiamenti.
Prendendo spunto dall'idea di un cerchio nello spazio dove i ricordi si presentano, il progetto si presenta con due presenze, una che racconta e l'altra che danza, all'interno del cerchio.

Domenica 11 ottobre- ore 16.30- Parco di Travalle- Calenzano
La Foresta
Lettura a cura di Manola Nifosì e Luigi Monticelli
Ci fu un tempo in cui gli uomini conoscevano la voce degli alberi; un tempo in cui gli uomini parlavano agli animali e questi tra loro. Le cose erano animate da spiriti che l’uomo rispettava, e niente andava sprecato….

Domenica 11 ottobre- ore 16.30- L’orto di Eugenio Gorinello- Campi Bisenzio
via San Paolo, accanto al n. 39 frazione Gorinello
La casa degli Alfieri
Lezione di giardinaggio per giardinieri planetari
Semi di futuro
La terra, le piante, i semi non cessano di riservarmi sorprese, mi portano ogni giorno di più su strade nuove, in cui il mio sguardo e il mio passo continuano a cambiare. Vorrei accompagnarvi, farvi vedere l’imboccatura di certi sentieri …vedrete, portano in un mondo di meraviglia.

Prenotazione obbligatoria per tutti gli eventi 3298628437. Ingresso gratuito.
In caso di pioggia lo spettacolo si realizza in uno spazio al chiuso

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM