Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Al Barclays Teatro Nazionale si accendono i riflettori sull’attesissimo “Newsies” ed è subito un successo

Direttamente da Broadway, dove ha debuttato nel 2012, arriva al Barclays Teatro Nazionale di Milano l’attesissimo "Newsies", il musical che ha fatto il pieno di incassi. Teatro straripante alla prima per la stampa. Lunghi gli applausi con i quali questo nuovissimo musical è stato accolto dal pubblico e dalla critica. Si tratta di un successo firmato Disney che arriva in Italia in una veste tutta personalizzata. Ambientato a New York, “Newsies” narra l’avventura dell’intraprendente giovane Jack Kelly e della sua banda di giovani strilloni che lottano insieme per realizzare i loro sogni. Tratto da una storia vera, “Newsies” è ambientato nel 1899, l’anno in cui gli strilloni di New York, visto l’innalzarsi del prezzo della distribuzione dei giornali, da parte delle grandi testate giornalistiche, si riunirono per scioperare.
Il musical può vantare una colonna sonora vincitrice del Tony Award (l’Oscar del teatro), composta dall’otto volte premio Oscar Alan Menken e un libretto del quattro volte vincitore del Tony Award Harvey Fierstein. Ma siamo certi che a decretare il successo del musical, non sia da attribuire solo ed esclusivamente alla sua colonna sonora o ai numerosi premi ricevuti ad oggi. “Newsies” piace perché è una storia positiva, racconta la storia degli ultimi, di chi ce la fa, nonostante le avversità.
E in un momento di forte crisi sociale ed economica, come quella che sta attraversando il nostro Paese da anni, una storia come quella di “Newsies” può trovare terreno fertile ed essere vista come uno spiraglio di speranza, quella che ci spinge a non mollare e a rivendicare i propri diritti, senza tradire mai se stessi e rimanendo onesti. Un altro motivo di consenso, ovviamente, a favore di questo musical è sicuramente da conferire al fatto che si tratta di una storia fresca, fatta da giovani, dove i giovani sono protagonisti e dunque questo implica una maggiore credibilità nel messaggio stesso che il musical vuole dare. Bisogna non mollare mai, soprattutto quando si crede in qualcosa. Un messaggio forte dunque rivolto soprattutto alle giovani leve.
Morandi cantava “uno su mille ce la fa ma quanto dura è la salita”; oggi vorremmo che a farcela sia più di uno e ciò potrebbe concretizzarsi solo nella cooperazione comune, come i giovani protagonisti di questo musical ci insegnano. Una storia dunque propedeutica, oltre che divertente, che lascia spazio, seppur sullo sfondo, come giusto che sia in questo caso, ad una storia d’amore, a delle coreografie di gruppo convincenti, e a delle scenografie capaci di restituirci la New York d’inizio ‘900. Lo spettacolo rimarrà in scena al Barclays Teatro Nazionale fino al 27 dicembre. Un’occasione per continuare a credere nelle proprie convinzioni e nella speranza di portecela fare, trovando un posto, una voce in una società che ci vuole solo come un numero. Uscendo dal teatro si ha una sensazione di leggerezza, e ci si sente un po’ sollevati; dopotutto è possibile trovare il modo per rimanere a galla e farcela.

Barclays Teatro Nazionale
dal 31 ottobre al 27 dicembre 2015
Newsies
basato sull’omonimo film Disney scritto da Bob Tzudiker e Noni White
traduzione e adattamento del libretto Alice Mistroni
con Flavio Gismondi, Simone Leonardi, Giulia Fabbri, Simona Patitucci, Roberto Tarsi, Andrea Fazio, Patrick Saponaro, Nicola Soave, Daniele Soriani
coreografie Gillian Bruce
supervisione musicale Simone Manfredini
musiche Alan Menken
regia Federico Bellone
produzione BaGs Live

Adele Labbate 09/11/2015

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM