Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Chiusi: un programma ricco di eventi in occasione del XVI Festival orizzonti #SENSO 2018

Senso di appartenenza (ad un luogo, una persona, un gruppo), senso identitario, senso artistico e senso del bello (più che mai soggettivo), poi senso del lascito e di quell’eredità intellettuale che abbiamo fatto nostra, infine senso del dovere di esprimere ciò che siamo e cosa significhiamo.
Tutto quanto abbiamo assimilato sino ad ora con i nostri sensi, verrà rimescolato, arricchito, stravolto o confermato da questa XVI edizione del Festival Orizzonti che vede proprio nella parola #SENSO la sua bandiera e il cui denso e variegato programma (in calce) è stato presentato ufficialmente lo scorso giovedì 21 giugno dal Sindaco della Città di Chiusi Juri Bettollini, presso il suggestivo Orto Vescovile di Chiusi Città.
Il Direttore Artistico Roberto Carloncelli ha voluto quest’anno immaginare un percorso triennale che conduca lo spettatore in un’esplorazione più esaustiva delle arti performative nei modi più disparati: guardando gli attori e apprezzando gli spettacoli sì, ma anche incontrando gli artisti, partecipando a officine e workshops, motivando i giovani soprattutto e gli amatori in generale. 
“Vorrei un festival fruibile da più soggetti possibili” ha dichiarato Carloncelli in fase di progettazione “per gli spettatori che vi intervengono per interesse puramente artistico, per quanti vorranno trarne un’esperienza di nuovi apprendimenti, per coloro che vorranno cogliere l’opportunità del festival per conoscere ed apprezzare la bella realtà del nostro territorio a tutto tondo”.
Il Festival Orizzonti 2018 #SENSO avrà come location principale la magica Piazza Duomo per tutte le Prime e gli spettacoli serali, la tensostruttura adiacente a San Francesco come spazio per gli appuntamenti pomeridiani con gli artisti del territorio, il tradizionale Teatro Mascagni per il resto degli eventi in programma e un nuovo luogo, dedicato alle kermesse dei bambini in esterna, a Poggio Gallina. 
Appuntamenti di danza, musica, teatro, workshop e arte coloreranno Chiusi dal 5 al 12 agosto in una XVI edizione differente per finalità, significato e target, che si aprirà con l’attesa prima regionale di Artemis Danza, culminerà con la prima nazionale di Motus Danza e si concluderà con l’imperdibile performance di Rocco Papaleo. 


Programma

Domenica 05 agosto
H 18 Filarmonica della Città di Chiusi –Concerto di AperturaMusica
H 21 45Artemis DanzaIl Barbiere di Siviglia[P.zza Duomo]
Danza

Lunedì 06 agosto
H 21 45Eugenio Bennato in concerto [P.zza Duomo]Musica

Martedì 07 agosto
H 19 Sinfonie Etrusche,Corale J. Arcadelt, con Gianni Poliziani e Ingrid MonacelliIl Rinascimento dei Sensi [Tensostruttura S. Francesco]Teatro canzone
H 21 45 –Deeply [P.zza Duomo]
Teatro canzone

Mercoledì 08 agosto
H 21 45I PerformerDisincantate [P.zza DuomoMusical

Giovedì 09 agosto
H 19 Sinfonie Etrusche,SetteOttavi, con Gianni Poliziani e Ingrid MonacelliIl senso delle piccole cose[Tensostruttura S. Francesco]Teatro canzone
H 21 45Motus Danza– Etymos [P.zza Duomo]
Danza

Venerdì 10 agosto
DAY OFF

Sabato 11 agosto
H 18 Laboratorio Teatrale – Il Paesino di Sant’Ilario [Teatro P. Mascagni]
Prosa
H 21 45Francesca ReggianiD.O.C. – Donne d’Origine Controllata[P.zza Duomo]
Teatro comico

Domenica 12 agosto
H 11 30 Sinfonie Etrusche.Francesco Landucci Concerto [davanti Museo Nazionale]
Musica
H 21 45Rocco PapaleoCoast to Coast[P.zza Duomo]
Teatro canzone

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

@toscadonati al @ClubTenco "I miei nonni, migranti al contrario, mi hanno insegnato la bellezza del diverso" https://t.co/7PHjom7AcB

Digital COM