Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 620

World Music all’Eur per Nelson Mandela con Tasha Rodrigues e la sua band

Lug 27

Tasha Rodrigues - Tour For Hope
Ethno Wolrd Music
Laghetto Eur/ Casina 3 Laghi
mercoledì 15 luglio

Nei giorni di festa per l’anniversario della nascita di Nelson Mandela, il 15 luglio le strade dell’Eur si tingono di colori caldi, accesi e multietnici con la world music di Tasha Rodrigues.
L’energica cantante di origini angolane, molto apprezzata anche in Italia, Portogallo, Inghilterra e Brasile, sceglie Roma per dare il via al suo “Tour For Hope”, celebrarando il rivoluzionario politico sudafricano con una band d’eccezione, che mescola sapori soul, afro e dance in un appassionato mix di culture piccanti e magiche good vibes.
Nera e brillante come la notte africana, la musica di Tasha nasce dal sogno di una nuova era, dove i suoni e le armonie di tutto il mondo si fondono e interagiscono dall’Africa al Sud America, dal Mediterraneo all’Atlantico e oltre, nella contaminazione di un mood meticcio, libero, senza barriere culturali e geografiche.
Un crocevia di popoli e sonorità è rappresentato anche dagli straordinari musicisti, che hanno unito a un ottimo livello di preparazione tecnica la forza e la creatività di un contesto multiculturale, composto da artisti camerunesi, senegalesi, ivoriani e italiani.
Degne di nota le percussioni di Jack Tama, ex batterista della leggendaria Miriam Makeba, e il grande talento di Saverio Martucci, giovane artista di origini beneventane, protagonista alle tastiere di uno stile originale e brillante, accompagnato da una voce intensa, in equilibrio su trasparenti giochi di note e sensazionali viaggi sonori.
Canta e balla a piedi nudi su un palco ricavato da un furgone, quella che per molti è già l’erede naturale di “Mama Africa” Makaba, capace di trascinare nel suo immaginario tutto il suono, la musica e l’atmosfera della terra nativa come l’indimenticabile cantante-simbolo della musica africana e della lotta contro l’Apartheid.
Il repertorio spazia dalle cover (tra tutte, la celeberrima “Pata pata”) ai testi inediti in diverse lingue, dal portoghese al kimbindo (il dialetto di Malange, in Angola), fino a giungere all’emozionante contatto tra Italia e Africa per rendere omaggio all’ indimenticabile “nero a metà” Pino Daniele.
Tasha Rodrigues farà tappa all’Expo di Milano il 31 luglio, in occasione della Giornata della Donna Africana, un evento speciale in cui presenterà il suo nuovo singolo “Batukero”.
“La musica riesce a raggiungere molte più aree di quanto non riesca la politica. Compresa da tutti, solleva gli spiriti e la morale di chi ascolta” (N. Mandela)
God bless Tasha!

Giulia Sanzone 17/07/2015

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM