Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Cinecittà per un giorno si trasferisce a Milano ed è subito magia sulle note delle colonne sonore più celebri del cinema italiano

Set 01

Il grandioso concerto dedicato ai classici splendori di Hollywood è stato seguito questa settimana da un programma interamente dedicato ai film girati a Cinecittà, con colonne sonore che hanno fatto la storia del nostro cinema, celebri melodie, rigorosamente firmate da grandi compositori italiani. Un concerto, quello del pomeriggio domenicale in Auditorium, con l'Orchestra Verdi, diretta dal Maestro Giuseppe Grazioli, impegnata per circa due ore e mezzo in una esibizione che rende omaggio alle grandi regie del cinema italiano, al cui successo hanno contribuito compositori come Rota, Morricone, Trovajoli, Piccioni e tanti altri. Ospite d’eccezione sul palco dell'Auditorium, un concentratissimo Andrea Griminelli al flauto, in una performance perfetta, che mostra molta sensibilità e familiarità con lo strumento. Il concerto si propone come una cavalcata attraverso il Cinema, in questo appuntamento, protagonista Cinecittà, aperta nel 1937 e ancora oggi in attività, nonostante i cambiamenti intervenuti nei decenni. Dagli anni '50, registi e compositori hanno dato inizio al periodo d'oro del cinema nostrano, che tutti ricordano associato ai nomi di Fellini, Pasolini, Rota, Morricone ed altri. Il concerto si apre con la “Expo Variation” di Nicola Campogrande dedicata alla Malesia. A seguire, la meravigliosa e fantasmagorica suite di Amarcord che dà l’avvio ad un programma variegato ed avvincente come i film a cui celebri melodie hanno fatto da tappeto sonoro. Tra gli altri brani, la suite di Guerra e Pace, o il motivo principale di Nuovo Cinema Paradiso. E poi ancora, Anonimo Veneziano, Fratello Sole e Sorella Luna, C’ eravamo tanto amati. Il concerto sembra non avere mai fine ed il pubblico potrebbe stare ancora delle ore ad ascoltare le dolci e carezzevoli note, oramai entrate nell’immaginario collettivo e divenute Storia del nostro costume. L’elegante Grazioli e l’Orchestra si congedano dal pubblico con la mitica, elegante, leggera ed eterea e sempre eterna More, resa celebre da Frank Sinatra. Un concerto, senza dubbio strepitoso. Il prossimo appuntamento del Ciclo dedicato al cinema sarà interamente dedicato alla Saga di Star Wars. Un altro incontro con il Cinema imperdibile.

Auditorium Fondazione Cariplo
Largo Mahler, Milano

Nicola Campogrande: The Expo Variations: Malesia (commissione de laVerdi) 
Nino Rota: Amarcord, Suite dal film
Giancarlo Bigazzi: Mediterraneo (main theme) 
Ennio Morricone: Nuovo Cinema Paradiso 
Riz Ortolani: Fratello sole, sorella luna 
Stelvio Cipriani: Anonimo Veneziano (Adagio from Marcello's Oboe Concerto)
Ennio Morricone: My Heart and I (La Piovra 5) - The Mission 
Armando Trovajoli: C 'eravamo tanto amati 
Piero Piccioni: La notte brava 
Ennio Morricone: Il clan dei Siciliani 
Fiorenzo Carpi: Mio Dio, come sono caduta in basso
Alessandro Cicognini: Pane, amore e... - Toto', Peppino e i fuorilegge 
Angelo Francesco Lavagnino: Venere imperiale
Nino Rota: Guerra e pace, Suite dal film 

Flauto: Andrea Griminelli 
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi 
Direttore: Giuseppe Grazioli 

Adele Labbate 01/09/2015

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM