Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Musica

“I Cani” fiutano nuove strade con “Aurora”
In principio fu “Wes Anderson”, la canzone che insieme a “I pariolini di 18 anni” nel giugno 2010 ha dato inizio al fenomeno de “I Cani”, il progetto musicale portato avanti dal cantautore romano Niccolò Contessa. Sarà perché anche a noi sarebbe piaciuto vivere in un film del regista americano, come diceva la canzone, ma quel pezzo ce li ha resi subito simpatici. La loro irruzione nel panorama indie italiano, con una capacità inedita di dare voce a una certa gioventù romana, generò prese di posizione estreme, portandosi dietro elogi convinti e critiche feroci. Oggi, sei anni dopo il loro…
Yoann Lemoine è Woodkid. L’artista “nel mezzo” tra regia e musica
Se al mondo musicale il nome di Yoann Lemoine suggerisce primariamente l’attività di un regista di videoclip per noti artisti pop, alle orecchie più attente sicuramente non sfugge che Yoann Lemoine è anche l’uomo che sta dietro al progetto musicale indipendente esploso fra il 2012 e il 2013 con il nome di Woodkid.Yoann, classe 1983, francese di nascita, ma itinerante grazie al suo lavoro, studia animazione e aspira a diventare un regista. Lavorando prima con maestri come Luc Besson e Sofia Coppola, al sorgere della seconda decade degli anni 2000, Yoann Lemoine emerge autonomamente con i videoclip musicali girati per…
Le riflessioni aleatorie di Francesco Leineri e Luigi di Marco rielaborano Children’s Song
Dal 19 gennaio al 30 aprile 2016 Roma e alcune città del Lazio ritrovano l’appuntamento con Dominio Pubblico, una rassegna di teatro e danza contemporanea che premia la creatività di attori, autori e ballerini non ancora conosciuti, noti soltanto a un pubblico di nicchia o ai molto giovani, come gli under 25 del progetto omonimo portato avanti con il teatro di Roma, un vero e proprio laboratorio attivo di visione e programmazione curato e realizzato dal nuovo gruppo di lavoro rigorosamente al di sotto dei venticinque anni. La collaborazione nella Capitale fra il teatro dell’Orologio e l’Argot è figlia di…
“Tour Music Fest - Festival Internazionale della Musica Emergente”: riparte il festival presieduto da Mogol
Presieduto da Mogol e con la direzione artistica di Giampaolo Rosselli, consulente SONY, BMG, e stretto collaboratore di artisti del calibro di Antonello Venditti, Lucio Dalla, Giorgia, Vibrazioni, e musicisti e autori da lui stesso scoperti e lanciati, riparte il “Tour Music Fest-Festival Internazionale della Musica Emergente”, giunto ormai alla sua IX edizione e dedicato ai giovani talenti. Senza cambiare la sua mission, ma mantenendo il suo occhio attento alla qualità musicale e alle nuove proposte, il “Tour Music Fest” nell'edizione 2016 chiama a raccolta senza limite di genere musicale, cantanti, rapper band e musicisti italiani che dovranno mettere in…
“The Hateful Eight”: il grande ritorno al western di Ennio Morricone
Dopo aver scritto qualcosa come cinquecento colonne sonore, incluse quelle memorabili di “Per un pugno di dollari”, “Il buono, il brutto e il cattivo”, “C’era una volta in America”, “Mission” e “Nuovo Cinema Paradiso”, Ennio Morricone ritorna a comporre un nuovo score per l’ultimo e attesissimo film di Quentin Tarantino: “The Hateful Eight”. E il contributo che il Maestro dà a quest’ultima fatica del regista americano è a dir poco sublime, un punto altissimo dell’ultima fase della sua carriera. A cavallo dei due lavori per Giuseppe Tornatore, “La corrispondenza” e “Lo sguardo della musica” (documentario interamente realizzato su di lui),…
The Whistleblowers, opera seconda del trio Heartland
A 15 anni di distanza dal successo europeo dell’omonimo album d’esordio, il trio Heartland è pronto a pubblicare l’opera seconda “The Whistleblowers”, in uscita il 29 gennaio. Un disco di inediti in cui i testi del cantante belga David Linx incontrano la tromba di Paolo Fresu e il piano di Diederik Wissels per raggiungere un lirismo rarefatto in cui suoni e parole raggiungono un equilibrio sostanziale. Un mix tra improvvisazione, musica classica e canzone vera e propria.L’opera si inserisce nella Tǔk Voice, sezione della la Tǔk Music del jazzista sardo dedicata alle voci. La formazione, nata nel 2001, è composta…
Deepest thanks for the God of Upbeat: la vitale allegria dei Caracas
Una selva ordinata di strumenti, un oud arabo, un bouzouki greco, un darabouka, un tamorra napoletano. E poi ancora chitarre, acustiche ed elettriche, violino, batteria, pad, tastiera. Il Teatro Studio Gianni Borgna è stato, la sera del 20 gennaio, un crocevia di culture musicali, strade pronte a intrecciarsi nell’immaginario viaggio dei Caracas.Loro, a Caracas, ci sono stati sul serio - Valerio Corzani e Stefano Saletti - alla ricerca di un sogno, quello dell’Upbeat, del “levare”, dell’ascesa. Un sogno ottimistico di riunione musicale, dal mediterraneo al Venezuela, non utopia ma realtà tangibile, una dimostrazione che la musica non risente dei confini…
Pagina 43 di 54

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM