Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Musica

La “terapia pop” di Bussoletti per Amnesty International
Per celebrare i 40 anni di attività di Amnesty International in Italia, il Teatro Studio Borgna presenta una serata all’insegna di una “terapia pop”, prescritta e somministrata dalla musica impalpabile e dall’allegria di Luca Bussoletti, accompagnato dalla sua band, da artisti e amici giunti per l’occasione all’Auditorium Parco della Musica di Roma.“Pop Therapy” è il titolo dell’ultimo cd del cantante romano (per la produzione artistica di Luca Mattioli), che presenta in anteprima “Povero Drago”, un brano sul tema dell’emarginazione sociale e sulla “licenza di tortura” in italia, affrontato con garbata sensibilità e commissionato per l’occasione dalla storica ONG, alla quale…
Il Brasile sbarca all’Auditorium: Neney Santos Project feat. Rosalia De Souza
Seguace di Carlinhos Brown, con le sue percussioni dal ritmo intenso e convulso, Neney Santos ha stregato grandi cantanti e autori italiani - da Jovanotti ai Negrita, fino ad Alex Britti e Mario Venuti – per approdare oggi all’Auditorium Parco della Musica di Roma, travolgendolo in un rituale sensuale e magico, di note e battiti in un loop “made in Bahia”. Il percussionista brasiliano ha presentato l’anteprima di un interessante progetto, che mescola i sapori tradizionali della sua terra natia a ritmiche differenti, fondendo generi come afro-samba, candomblé e axé music a intrecci avvolgenti di jazz e funk. Il nuovo…
All’Auditorium di Milano Stanislav Kochanovsky dirige laVerdi e la violinista solista Solenne Païdassi con un programma interamente dedicato alla Russia
Dopo una breve apertura dedicata oramai come negli ultimi 5 mesi alle Expo Variations, ed in particolare questa settimana alla Germania, laVerdi ci delizia con un programma interamente dedicato alla Russia. Protagonisti, l’immancabile Orchestra Giuseppe Verdi, dall’organico piuttosto notevole, il direttore russo Stanislav Kochanovsky e la francese violinista solista Solenne Païdassi. Si tratta di un programma piuttosto lungo ed articolato durante il quale Kochanovsky tiene bene in pugno la situazione in un concerto in cui la concentrazione deve essere alta specie per i 2 pezzi che compongono la seconda parte del programma: il Concerto in Re maggiore per violino e…
La rivoluzione dei Negramaro è arrivata: il nuovo album della band in vetta alle classifiche
La rivoluzione è arrivata, è nell'aria, è tra di noi. Dopo poco più di una settimana dall'uscita, il nuovo album dei Negramaro, “La rivoluzione sta arrivando”, si posiziona al primo posto nella classifica degli album più venduti.A distanza di cinque anni dal loro ultimo lavoro,” Casa 69”, e a tre dalla raccolta “Una storia semplice”, la band salentina torna con un disco che si pone l'obiettivo di portare un leggero vento di rivoluzione, una rivoluzione che deve essere innanzitutto un cambiamento intimo, interiore e personale. Solo così , come afferma il frontman Giuliano Sangiorgi, si potrà rimettere al centro di…
All’Auditorium di Milano il melologo “Sull’acqua – Sotto di noi il diluvio” di Michele Serra con Lella Costa accompagnata dall’Orchestra Sinfonica Verdi
In una mise in bianco e nero estremamente elegante, Lella Costa fa la sua apparizione sul palco dell’Auditorium di Milano per una serata speciale, in un concerto straordinario per Expo 2015. Protagonisti la Costa, il potente testo di Michele Serra, la musica dal sapore avanguardista di Fabio Vacchi e la straordinaria Orchestra Sinfonica Verdi, che ancora una volta ci stupisce sostenendo un’esperienza musicale particolare. Si tratta di una esecuzione in Prima Assoluta, anche se a settembre, presso il Palazzo di Brera in Sala Napoleonica, si è tenuto un saggio in Anteprima dell’opera di Vacchi. Si tratta di un’opera dove musica…
All’Auditorium di Milano il ritorno del Soprano Lisa Larsson e del Maestro Valenciano Gustavo Gimeno
Di settimana in settimana, continua il percorso di Expo Variations, intrapreso dall’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi con una composizione dedicata alla Cina, significativa opera di Campogrande, che si ispira da un lato a quello che divenne nel 1978, dopo la morte di Mao, l’Inno Nazionale, ovvero la “Marcia dei volontari” e dall’altro, allo strumento cinese più tipico, ovvero il gong. Ma dopo il breve “aperitivo musicale” dedicato alla Cina, segue il programma ufficiale, all’insegna del melodramma ottocentesco con l’esecuzione dell’Overture op. 115 di “Mandred” di Robert Schumann, pezzo molto congeniale al Direttore valenciano Gustavo Gimeno. Un vero e proprio pezzo musicale…
All’Auditorium di Milano debutta Andrejs Osokins, vincitore dell’International German Piano Award
Se dovessimo dare un titolo al Concerto per pianoforte eseguito all’Auditorium, sarebbe “Nutrire lo spirito”. Difatti si tratta di un concerto suddiviso fondamentalmente in 3 momenti, un inizio ed un finale dal tono sereno, ed uno centrale che potremmo definire, esagitato. Protagonista di questo concerto per pianoforte solista, il giovane pianista lettone Andrejs Osokins. Classe 1984, Osokins, già vincitore del premio del pubblico del quinto International German Piano Award, fa il suo atteso debutto a Milano, all’Auditorium Cariplo (Largo Mahler) mercoledì 30 settembre 2015. Del giovane Osokins sappiamo che ha iniziato a studiare pianoforte a cinque anni e ha dato il…
Pagina 42 di 49

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Digital COM