Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Musica

Sperimentazioni artistiche: al Monk Club i Múm sonorizzano “Gente di Domenica” di Billy Wilder
Se qualcuno avesse detto a Billy Wilder che nel futuro due producers di musica elettronica si sarebbero presi la briga di sonorizzare un suo film muto, probabilmente avrebbe stentato a crederci. Il film in questione è “Menschen am Sonntag” (“Gente di domenica”, 1929) di Robert Siodmak, Edgar G. Ulmer e Rochus Gliese, prima pellicola muta sceneggiata dal regista di “Irma La Douce”. E i musicisti dai nomi impronunciabili che hanno ideato questo cortocircuito originalissimo tra immagini in bianco e nero e colpi di synth e organi distorti, sono due componenti della band elettro-folk islandese dei Múm. Precisamente: Örvar Poreyiasrson Smárason…
Tra amore, furto e la Donna Cannone: De Gregori live all’Atlantico
Spegniamo subito le lamentele sulla scaletta: fatevene una ragione, Francesco De Gregori è uno di quelli che si può permettere di non cantare “Alice”, “La leva calcistica del ‘68” – peccato – “Niente da capire”, “Celestino” e “W l’Italia” e comunque regalare al pubblico oltre due ore di musica eccelsa. All’Atlantico di Roma va in scena l’apertura di sipario di “Amore e furto” tour, un percorso dolce e ritmato che parte da Bob Dylan, maestro tra i maestri della canzone d’autore.L’ouverture con cui Il Principe – o Er, secondo declinazione più propriamente romanesca – apre il concerto è strabiliante. Siamo…
Il mare e l’Ossigeno: al Parco della Musica Iskra Menarini e il suo disco nel segno di Lucio
Da quattro anni a questa parte quella che va dalla fine di febbraio ai primi di marzo è per tutti la settimana di Lucio Dalla. Il giorno del compleanno e quello della scomparsa, avvenuta nel 2012 in un hotel di Montreaux, diventano occasione di sacrosante celebrazioni, ricordi appassionati, boccate d’aria fresca. Ben vengano dunque serate come quella del 4 marzo scorso all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove Iskra Menarini, storica vocalist dell'omino piccolo così, ha presentato il nuovo disco “Ossigeno”.“Tutti ricordano dov'erano e cosa facevano quando hanno saputo della morte di Lucio, e questo dimostra quanto sia importante per…
Una voce, una chitarra e nulla più: The Leading Guy incanta il Quirinetta
“Io suono la chitarra perché mi lascia sognare ad alta voce”. Lo diceva il grande chitarrista americano Michael Hedges, ma queste parole potrebbero ugualmente essere sulla bocca di Simone Zampieri, in arte The Leading Guy. Il palco buio del Quirinetta, uno sgabello e un microfono: è tutto ciò che serve a questo ragazzo di origini bellunesi per conquistare la data romana del suo tour. La sua voce roca, densa e toccante si posa su una chitarra classica: sono gli unici due strumenti di cui il songwriter italiano dall’anima internazionale ha bisogno. TLG usa poche parole di presentazione, calibrate in funzione…
Una rivelazione internazionale: il giovane pianista Dmitry Masleev debutta a Roma
L’esperienza musicale appartiene al mondo umano e la sua capacità di incidere nella vita degli uomini dipende dal grado di bellezza che la musica riesce a raggiungere. Fare esperienza del bello, di un’emozione piacevole, significa dilettarsi di fronte alla bellezza di uno spettacolo. Fare esperienza del sublime, invece, significa abbandonarsi alla travolgente sensazione del genio.Dmitry Masleev, giovane pianista russo, nasce il 4 maggio 1988 a Ulan-Ude in Siberia, vicino al lago Baikal, al confine della Mongolia. Si diploma nel 2011 al Conservatorio di Mosca, nella classe di Mikhail Petukhov. Nel 2014 completa gli studi post-diploma e si specializza all'Accademia Internazionale…
#Rubik: Gianluca Petrella Trio 70’s, il jazz oltre ogni definizione
“La cosa che apprezzo di più è la curiosità da parte del pubblico”. E noi, quel venerdì 26 febbraio, l’avevamo presa tutta, caro Gianluca, ma non ci aspettavamo di portarne a casa il doppio.Il “caro” a cui ci riferiamo è niente meno che uno dei più celebri jazzisti internazionali e indubbiamente il miglior trombonista nato nel nostro Paese. Quarantuno anni, giacca di pelle e sguardo basso, Gianluca Petrella porta sul palco della Casa del Jazz il suo trombone, una bottiglietta d’acqua quasi vuota e un nerbo maldestramente velato. Fin da subito a guidare la serata spetta alla musica, come se…
La regina del Mali: Rokia Traoré in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma
“One world, one destiny, one aim, one thing to never forget: respect” (“Se Dan” Rokia Traorè)Una performance carica di passione e di contrasti, quella di Rokia Traorè. Una visione di un mondo pieno di contraddizioni e paradossi, in cui la paura della diversità va combattuta, per raggiungere la pace, perché non è importante chi siamo o cosa abbiamo, ma contano invece le potenzialità e il valore del rispetto. Rokia Traorè infiamma la platea della Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (29 febbraio 2016), in occasione della presentazione del sesto album “Né So”, che in lingua bambara vuol dire…
Pagina 39 di 52

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Recensito su Twitter

Digital COM