Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

Musica

“Johannesburg”: l’indie folk dei “Mumford and Sons” alla scoperta del Sud Africa
È una paura comune a molti artisti, quella di rimanere incagliati in un’unica idea, di non riuscire a compiere un’evoluzione stilistica che conduca a una crescita personale. Un timore al quale i Mumford and Sons - band londinese che con il primo album “Sigh No More” è balzata in testa a tutte le classifiche mondiali, divenendo il nuovo volto dell’indie folk - hanno trovato rimedio nella sperimentazione e nella collaborazione con artisti provenienti da altre latitudine e longitudini.Pubblicato lo scorso 16 giugno, “Johannesburg” è il risultato di alcune tappe del loro tour, tenutesi tra il gennaio e il febbraio 2016, in…
“Trigono” di Bardoscia, Alborada, Marcotulli: congiunzioni astrali fra classica e jazz
A partire dal medioevo la formazione ideale dello studioso per eccellenza, ovvero del filosofo, si compiva attraverso la conoscenza delle arti liberali del Quadrivio (aritmetica, musica, geometria, astronomia), in quanto fonte di verità propedeutiche alla pura contemplazione intellettuale. Mentre la scienza dei numeri, l’aritmetica, serviva a intendere la realtà ideale e immutabile, grazie alla musica e all’astronomia tale comprensione si estendeva alla visione razionale dell’universo. L’astronomia era subordinata alla geometria per la descrizione di orbite, corpi e fenomeni celesti, e alla musica, perché il moto degli astri era scandito da intervalli armonici. Immaginare una commistione d’intenti fra musica e astronomia,…
Ancora “Pochi giorni” poi il via ad “Acrobati Summer Tour”
Una compagnia fissa per l’estate 2016 sarà il nuovo singolo di Daniele Silvestri, “Pochi Giorni”, il cui video è disponibile on-line dal 30 giugno. Solo apparentemente la traccia più semplice del nuovo album “Acrobati”, “Pochi Giorni” è la canzone che raccoglie più strumenti delle altre e che vanta un featuring con Diodato, Mauro Ottolini, Roy Paci e Adriano Viterbini. Il videoclip, girato da Giacomo Citro, comprende immagini prese sia dallo studio di registrazione, sia dal fortunatissimo tour invernale, che ha compreso ben 27 sold out.All’inizio del video è lo stesso Silvestri a parlare, spiegando che il brano “è costruito su…
Levante inaugura Roma incontra il mondo: Ciao per sempre, villa Ada
L’abbiamo aspettata per un’ora, radunati intorno al palco nel parco di Villa Ada, nell’aria fresca del 30 giugno. L’abbiamo aspettata, e qualcuno si stava un po' spazientendo, e le birre si stavano svuotando nei bicchieri, e i mozziconi di sigarette aumentavano tra i nostri piedi.E alla fine è arrivata, preceduta dal suo nome scritto in maiuscolo da tante lampadine accese: LEVANTE.Claudia Lagona ha un paio di jeans aderenti e una maglietta a righe, i capelli scuri sciolti che le cadono sul viso e che costantemente scosta, ributtandoli all’indietro. Ha anche una voce potente, intonatissima, che si fa spesso esplodere tra…
Bestie, femmine e folk dal grano: Vinicio Capossela live a Roma
“Terra di Sud, terra di Sud, terra di confine, terra di dove finisce la terra” (Vinicio Capossela, Il ballo di San Vito) Quando il sole tramonta si apre la porta al mondo di là. La Cupa domina l’animo di chi attende che il mietitore di bestie, femmine e musica si faccia strada tra gli accappanti. Il palco della Cavea in Auditorium è stato piantato, il grano è già cresciuto, le spighe alte nascondono cubba cubba, microfoni, chitarre, aulofoni e altre strumentazioni folk. Ululati, grida, buio. Esce dal velo, che è inganno e attesa, il mietitore. A petto nudo e vestito…
La poesia del Fabrizio Bosso 4et al Giardino di Palazzo Venezia
Una serata da ricordare, quella del 25 giugno, all’interno dei giardini di Palazzo Venezia a Roma. Sia per l’affascinante cornice, aperta al pubblico da qualche giorno grazie a “Il Giardino Ritrovato”, rassegna di arte, musica, spettacolo in programma fino al 16 settembre, sia (e soprattutto) per l’esibizione del Fabrizio Bosso Quartet, il quartetto di Fabrizio Bosso (tromba) insieme a Julian Oliver Mazzariello (pianoforte), Luca Alemanno (contrabbasso), Nicola Angelucci (batteria); formazione fresca ed energica già presente all’interno di “Duke”, l’album-tributo (maggio 2015) dello stesso Bosso a uno dei compositori più influenti del ‘900, Duke Ellington.La bvand capeggiata dal trombettista torinese dimostra…
De André canta De André: al Parco della Musica nel nome del padre e del figlio
“Quando ero piccolo / mi innamoravo di tutto [...]”Sembra di vederlo – Cristiano – mentre ancora bambino si sorprende per quelle parole composte come la musica che s’affacciava sicura dalle dita paterne.Sembra di vederlo – sempre lui – imbracciare la sua prima chitarra e disegnare con quell’ugola già grave d’eredità il suo primo “De André canta De André”.Sono passati anni, il figlio ora è il padre e il padre si è fatto verbo: ancora una volta, come già nel 2009, è l’Auditorium Parco della Musica ad accogliere nell’abbraccio della Cavea la partenza del nuovo tour che mantiene viva la connessione…
Pagina 33 di 54

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

Digital COM