Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e rispetta la tua privacy in ottemperanza al Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 620

Cinema

"Non è un fantasy tout court" annuncia il regista alla presentazione dell'anteprima della sua opera prima "Fantasticherie di un passeggiatore solitario" e continua "a volte è scorreto nei confronti del genere stesso". Quando è il regista stesso a dirlo non si può far altro che crederci, però in questo caso Paolo Gaudio pecca di modestia. Tre le storie narrate che si snodano e sgarbugliano piano a piano, dando tutto il tempo allo spettatore di godersi ogni cambiamento di ciascun racconto. Paolo Gaudio prende spunto dall'opera incompiuta dello scrittore e filosofo francese Jean-Jacques Rousseau e presenta "un film anarchico, libero, una favola sul…
"N-capace" e la sua regista, si (di)spiegano a Grosseto
Sotto a un cielo fortunatamente stellato, il 21 giugno Eleonora Danco accompagna la proiezione del suo film al Clorofilla Film festival, all’aperto, sul bastione “Cassero Senese” nel centro storico del capoluogo maremmano.Autrice, regista teatrale, performer e attrice, restituisce nella sua opera cinematografica buona parte della cifra stilistica che contraddistingue il suo teatro: molto fisico, fatto di corpi, rotolamenti, contrasti, compagnia, ma anche solitudine.Dichiaratamente ispirata dalla pittura di Giorgio De Chirico e il cinema di Luis Buñuel, soprattutto per il suo modo di osservare senza giudicare, il film non è però attribuibile interamente ad altri se non a lei: “Volevo fare…
“Suspension” il primo lungometraggio straniero presentato al Fantafestival
Canada, 2015regia di Jeffery Scott Landointerpreti Ellen MacNevin, Johannah Newmarch, Sage Brocklebank, Connor Fielding, Taylor Russell, Duncan Ollerenshaw, Courtney Page Theroux Un lungo piano sequenza dall’alto segue un camioncino che attraversa la campagna. I colori sono azzerati, il contrasto è al massimo. Sullo schermo pare scorrere un foglio di carta macchiato di china nera. La telecamera si ferma e compare la prima macchia di colore: le pareti rosse acceso di un fienile.Così inizia il primo lungometraggio che apre il primo giorno del Fantafestival.Prodotto in Canada, “Suspension”, per la regia di Jeffrey Scott Lando - 45 anni e alle spalle una…
Rara copia d'epoca di "Profondo rosso" e omaggio a Christopher Lee per l'evento di apertura del Fantafestival
"Grande Dario!!" e tutte le teste riunite nella sala 2 del Multisala Barberini si guardano intorno per cercare l'entrata in scena del regista romano alla cerimonia d'apertura dell 35° Fantafestival.Nella scalinata di lato eccolo, Dario Argento, che è venuto a presentare la proiezione della versione originale in 35 mm della pellicola "Profondo rosso", film che ha segnato il cambio di rotta della sua carriera, dal thriller all'horror: "Sono contento che vediate la copia originale..anche se non è perfetta e sarà rovinata, piena di graffi e tagli!"Ma prima di godersi la rara copia d'epoca per il 40esimo anniversario di "Profondo rosso"…
“Taranto dopo l’Ilva”: un cortometraggio che storicizza il presente della “città dei due mari”.
Scritto e diretto da Davide Ippolito.Musiche di Simone D'Andria e Simone Solidoro.Con Serena D'Andria, Pietro Cuomo, Mario Toriello, Gianluca Cannataro, Francesco D'Andria, Sandro Pedullà, Angela Michielli. Cosa succederebbe se oggi chiudesse definitivamente lo stabilimento siderurgico più discusso d’Europa e sedici anni più tardi ci ritrovassimo a passeggiare per quella che fu la “città dei due mari”?In un cortometraggio disponibile su youtube clicca qui, Davide Ippolito (autore e regista) prova a ipotizzare gli effetti di quanto (forse) sta già avvenendo, dopo che i procedimenti giudiziari, il commissariamento e l’ordinanza di spegnimento dell’altoforno 5, hanno prospettato uno stop totale, in attesa di…
Rupert Everett al TaorminaFilmFest
“Il matrimonio del mio migliore amico” con Julia Roberts ha consacrato il successo di Rupert Everett, affascinante e sagace attore inglese sbarcato ad Hollywood, presso il pubblico americano ed europeo: “È stato un colpo di fortuna perché mi avevano scelto per un ruolo minore e credevo sarebbe stata la fine della mia carriera. Ma a P.J. Hogan sono piaciuto e ha deciso di aggiungere tre scene al film così è nato il mio successo”. Tuttavia questo film, come i successivi, hanno incastrato Everett in uno stereotipo: “Evitare di cadere nel rischio di fare sempre lo stesso ruolo è difficile. A…
Susan Sarandon incanta al TaorminaFilmFest
“Sweet Travestite” da “The Rocky Horror Picture Show” è il video più cliccato su Youtube con protagonista Susan Sarandon. Elegantissima, al TaorminaFilmFest svela il segreto del successo “Non sognare ma essere quello che sogni”. La Sarandon ha avuto una carriera strabiliante e variegata, ha interpretato parti sempre diverse mettendosi in gioco: “Ho preso con serietà tutti i miei ruoli, sono grata di averli fatti per lo spirito che contenevano” dichiara “Mi piace interpretare ruoli sempre diversi, scelgo anche ruoli che mi spaventano alla prima lettura. Dire sì può essere più rischioso che dire no, ma si impara di più da…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#musica @danielecelona in #abissitascabili: un album/fumetto per i supereroi del nuovo millennio Giorgia Groccia https://t.co/FRbaVw7KVO

Digital COM