Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

"Young Sheldon”: la nascita del genio

Fino al 2007 la Big Bang Theory era semplicemente la teoria maggiormente accreditata sulla nascita dell'universo. Ad un certo punto Chuck Lorre e Bill Prady hanno deciso che quel nome doveva diventare quell'esplosione di risate (nonché di incassi, consensi e premi) che è la serie Tv "The Big Bang Theory". Essa si è imposta nei palinsesti della CBS, la sua casa di produzione, raccontando la vita e le disavventure di quattro scienziati, Leonard, Sheldon, Howard e Raj e della vicina di casa Penny, nella cittadina di Pasadina (in California), una vita fatta di ricerca, amori, fumetti e videogiochi.
Ma la curiosità scatenata soprattutto dal personaggio di Sheldon non poteva che alimentare la fantasia dei creatori della serie. E quindi perché non raccontare dall'inizio la storia del personaggio più amato e odiato, sfaccettato e Sheldon02interessante? Stiamo parlando ovviamente del ventilato spin – off su Sheldon Cooper, “Young Sheldon”, il prequel sulla vita texana dello scienziato, confermato dalla CBS la scorsa settimana. A vestire i panni del giovanissimo genio sarà Iain Armitage, conosciuto dagli appassionati di serie per essere uno dei personaggi di "Big Little Lie". Jim Parsons, interprete dello Sheldon adulto, sarà il produttore esecutivo, nonché voce narrante della serie in perfetto stile “How I met your mother”. Molti particolari sono ancora oscuri, come, ad esempio il numero di episodi, ma si sa che il pilota sarà affidato all'occhio di Jon Favreau, già regista di campioni di incassi e consensi come "Iron Man" e serie di successo come "Friends" e "I Soprano". Già noti sono invece i nomi degli altri interpreti, con un'interessante chicca sull'attrice che porterà sullo schermo la madre del protagonista da giovane. Quest'ultima sarà, infatti, Zoe Perry (già in "Sex List"), figlia di Laurie Metcalf, la Mary Cooper nella serie originale. Lance Barber ( conosciuto grazie al film "In amore niente regole”) sarà invece George Cooper Sr., il padre di Sheldon. Il fratello maggiore George Jr. e la gemella Missy verranno interpreti rispettivamente da Montana Jordan e Raegan Revord ( apparsa nella serie "Modern Family”).
La storia prenderà le fila dalle informazioni che sono state già date nel corso della serie originale, a partire dai nove anni di Sheldon a Galveston, in Texas, e probabilmente si concentrerà sul racconto delle vicende all'interno di una famiglia in cui vigono dinamiche disfuzionali, con una madre fervente religiosa evangelista, un padre con seri problemi di alcolismo e una gemella bulla nei confronti del piccolo genio. Il tutto raccontato con la solita vena di ironia e leggerezza che contraddistingue la serie madre.
Per vedere "Young Sheldon" dovremo aspettare la stagione televisiva 2017 – 2018, ma questo non decreterà la fine della serie originale, che è stata rinnovata per almeno altre due stagione. Dispiace sapere, però, che nessuno degli interpreti originali sarà nel cast dello spin – off, decisione imputabile sopratutto a problemi di tipo contrattuale, cosa che, in un primo momento, aveva messo in discussione anche il rinnovo della serie principale.

Milena Tartarelli 20/03/2017

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#libri #LaTentazione: scandali e passione nel nuovo libro di #FabrizioPeronaci Eleonora D'Ippolito @EleDip90 https://t.co/jNHDoC9C5u

Tecnologia