Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

Un racconto al femminile: "Dovrei proteggerti da tutto questo" di Nadja Spiegelman

Quattro generazioni di donne raccontate in un memoir appassionato e potente che attraversa quasi un secolo di storie di famiglia.

«Un memoir dettagliato fatto di contrastanti racconti di vita che uniscono e dividono quattro generazioni di donne» New York Times Book Review

Il secondo romanzo della nuova collana Rive Gauche.
Comincia la passeggiata di Edizioni Clichy sulla sponda inesplorata della narrativa americana.
A cura di Tiziana Lo Porto.

DOVREI PROTEGGERTI DA TUTTO QUESTO
di
NADJA SPIEGELMAN

Casa editrice: Edizioni Clichy - Pagine: 384
Prezzo: 17 euro - Data di uscita: 13 luglio 2017
Traduzione e curatela di Tiziana Lo Porto
Collana: Rive Gauche



Da bambina Nadja Spiegelman era convinta che sua madre fosse una fata. Françoise Mouly, art director del «New Yorker» e madre di Nadja, esercitava su di lei un potere in grado di sopraffare la realtà, più di quanto facesse il padre Art Spiegelman, autore del celebre graphic novel Maus, o la maggior parte delle madri delle sue amiche. Diventando adulta, per dare un senso alla complessa e difficile relazione madre-figlia, Nadja ha interrogato madre e nonna sulle storie di famiglia tenute zelantemente sotto chiave. Il risultato è un memoir schietto e appassionato che ripercorre quasi un secolo di avventure familiari, a volte drammatiche, altre volte illuminanti, e che fa ragionare sugli infiniti modi in cui il ricordo modifica il passato e agisce sul presente.

Nadja Spiegelman è la figlia dell’autore di Maus Art Spiegelman e dell’art director del «New Yorker» Françoise Mouly. È cresciuta a New York, e adesso vive tra Parigi e Brooklyn. Questo è il suo primo libro.

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#cinema “Ritorno sui monti”: il docufilm sul viaggio di Paolo #Rumiz alla riscoperta dell'Appennino @SaraRisini https://t.co/0yA9GMpJGf