Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 656

“Los Pollos Hermanos”: quando il successo di una serie diventa realtà

Gus Fring è tornato! E non solo nella terza stagione di “Better Call Saul”Lospolloshermanos2
Il placido e temibile personaggio apparso per la prima volta nella serie tv “Breaking Bad” nelle vesti di gestore e distributore di metanfetamina è stato la vera star dell’evento promozionale organizzato da Netflix a Roma e Milano, dedicato alla terza stagione dell’ormai celebre serie, lo scorso venerdì 12 e sabato 13 maggio.
Una trovata pubblicitaria messa in campo dal colosso Netflix come astuta mossa promozionale che ha successo senza precedenti. Interminabili le code di fronte all’entrata del “temporary fast food”. Sono stati molti i fortunati ad assaggiare “il gusto stupefacente” del pollo fritto dell’America sudoccidentale.
Attraverso l’evento, postato sulla piattaforma Facebook, tutti, proprio tutti, hanno avuto la possibilità di contattare direttamente Gus, attraverso numero di telefono e ascoltare la sua voce mentre comunica le informazioni utili, si raccomanda di provare la sua cucina. Qualora dovessero insorgere dei problemi ci penserà lui stesso a “sistemare la faccenda”; l’ironica (ma non troppo) frase con cui si assolve a “garanzia di qualità”.
La storia vuole che “Los Pollos Hermanos” sia una grande catena fast food utilizzata per coprire gli illeciti traffici del narcotraffico. E l’invito su Facebook recita: «È con immenso piacere che annunciamo l’apertura dell’autentico Los Pollos Hermanos anche in Italia. Vieni a provare il gusto stupefacente del nostro pollo fritto, preparato con amore e servito con il sorriso dal nostro personale, che sarà a tua disposizione per garantire un’esperienza impeccabile. Ti aspettiamo il 12 e il 13 maggio, in via Cavour 333/335 (Roma) e in in Piazza XXIV maggio, 4 (Milano). Puoi parlare con il proprietario del ristorante, chiamando il 342 0305572. Non esitare a contattarlo!».  

Lospolloshermanos3

Gus Fring (interpretato da Giancarlo Esposito), uno dei cattivi più temibili del piccolo schermo, prende vita dalla mente dello sceneggiatore e regista Vince Gilligan. Apparso per la prima volta nella seconda stagione della serie drammatica “Breaking Bad” andata in onda dal 2008 al 2013 e che ha come protagonista Brayan Cranston nei panni del chimico Walter White e Aaron Paul come co-protagonista, nelle vesti dello spacciatore Jesse Pinkman.
Sarà il caso di dire che i cattivi non sono tutti uguali: c’è chi ti prende per fascino, chi per bizzarria e chi resta ineguagliabile per la capacità di fingere. Quest’ultima, dote fondamentale per portare avanti un’esistenza di comodo (come per Walt).
Tanto poi si sa, se le cose si complicano “è meglio chiamare Saul”.

Paola Smurra 17/05/2017

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#cinema “Ritorno sui monti”: il docufilm sul viaggio di Paolo #Rumiz alla riscoperta dell'Appennino @SaraRisini https://t.co/0yA9GMpJGf