Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

Da Venezia a Roma: dal 14 al 20 settembre i film del Festival veneto nella capitale

Come ormai da tredici edizioni a questa parte, anche quest’anno, dal 14 al 20 settembre, il progetto “I cinema attraverso i Grandi Festival” porterà a Roma alcuni dei migliori film del Festival di Venezia appena concluso. Veneziaroma2
Ideato da ANEC Lazio in collaborazione con CityFest, e con la collaborazione di Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e SIAE, l’evento presenterà pellicole dal Concorso, dal Fuori Concorso, dalla sezione Orizzonti e dalla Settimana della Critica, ma anche le chicche di Venezia Classici, con “La voce di Fantozzi”, il docufilm di Mario Sesti, nonché due Proiezioni Speciali
Hanno introdotto l’evento in una conferenza stampa di presentazione Giorgio Ferrero, Presidente ANEC Lazio, Francesco Ranieri Martinotti, Curatore artistico degli autori a Roma e Gioana A. Nazzaro, Delegato generale Settimana Internazionale della Critica.Si è detto entusiasta dell’offerta proposta alla cittadinanza romana Giorgio Ferrero, che sui film che verranno proiettati ha dichiarato: “Ce ne sono veramente tanti e tutti belli. Questa è stata un’edizione particolarmente qualitativa, e siamo contenti di dare la possibilità, in un momento in cui viaggiare non è semplicissimo per i suoi costi, di far vedere a chi non è potuto andare a Venezia, i prodotti di grande qualità presentati quest’anno. Ci sono ovviamente alcune esigenze di mercato, e, per esempio, il film vincitore del Leone d’oro, “The Shape of water”, non siamo riusciti a portarlo perché molto probabilmente concorrerà agli Oscar, e questo da una parte è un dispiacere, ma dall’altra è soprattutto un orgoglio che un festival italiano abbia mostrato un capolavoro del genere”.Cinematograficamente molto interessante anche il discorso di Nazzaro, che nell’introdurre i film della Settimana della Critica, ha constatato quanto “il cinema più nuovo, che sperimenta e inventa, quello più interessante e fresco, è fatto da donne”. Componente femminile particolarmente spiccata proprio nella selezione della Settimana della Critica, al contrario delle altre selezioni, che hanno visto una grandissima maggioranza di registi uomini che ha fatto sollevare anche una lieve polemica. Nei sette giorni della durata dell’evento, saranno 40 i film proposti e 11 le sale coinvolte nelle più disparate zone della capitale: Prati (Adriano, Eden, Giulio Cesare), Trastevere (Nuovo Sacher e Intrastevere), Pinciano (Barberini, Savoy, Mignon), Centro Storico (Farnese, Quattro Fontane) e Testaccio (Greenwich). Come ogni anno, poi, la programmazione sarà arricchita da incontri con registi e protagonisti dei film.

A questo link è possibile consultare il programma completo e le sale: http://www.aneclazio.it/2017/09/12/14-20-settembre-venezia-roma-info-programma/

Alessio Altieri 12/09/2017

Pubblicato in News

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#cinema "2 biglietti della lotteria": arriva in sala l'evanescente commedia rumena. Alessio Altieri @A_Alt_ https://t.co/TKTLOHddYu

Tecnologia