Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner premendo il pulsante celeste, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie

                                                                                                             

Cinema

"Cane Mangia Cane": un noir iper-stilizzato che strizza l'occhio a Tarantino
Cosa fanno per sopravvivere Troy (Nicholas Cage), Mad Dog (Willem Dafoe) e Diesel (Christopher Matthew Cook), tre ex-detenuti appena usciti dalla galera? Cercano di rigare dritto. Ma per “vivere” ci vuole un lavoro straordinario: il rapimento di un bambino con riscatto di 750mila dollari. La situazione si farà esplosiva e se pure - da buoni amici - nessuno dovrebbe abbandonare nessuno, alla fine non sarà così; perché cane mangia cane. Adattamento dell’omonimo romanzo “nero” di Edward Bunker (il Mister Blue de “Le Iene”), “Dog Eat Dog” è l’ennesimo capitolo dell’ossessione di Paul Schrader per i temi religiosi. Più che il…
“Le Ardenne”: il lato oscuro delle Fiandre nel thriller di Robin Pront
Tutto ha inizio con un tuffo nell’acqua gelida. Dave si lancia nella piscina di una villa e a fatica riesce a raggiungere l’automobile che gli permetterà di fuggire da un tentativo di rapina finito male. Suo fratello Kenneth (Kevin Janssen) è meno fortunato, ma neanche il carcere, dove il tempo sembra trascorrere immutato per quattro lunghi anni, lo convincerà a fare i nomi dei suoi complici: per Dave e Sylvie, la donna di Kenneth interpretata da Veerle Baetens, nota ai più come la protagonista di “Alabama Monroe”, si apre la possibilità di una nuova vita insieme, una vita finalmente “noiosa”,…
"Portami via": un corridoio umanitario da Tripoli a Torino
Paradossalmente racconta di un privilegio, il documentario “Portami via” della giornalista - che vive tra Milano e Beirut e si occupa prevalentemente di politica e temi sociali del Medio Oriente - Marta Cosentino. Sì, perché è un privilegio il “visto umanitario”, il diritto per chi percorre un “corridoio umanitario” di arrivare in tutta tranquillità e legalmente in Europa - al contrario di tanti sfortunati costretti ad affrontare il mare e i suoi pericoli. Infatti il documentario è stato concepito e realizzato da Tavola valdese, Comunità di Sant’Egidio e Federazione italiana delle Chiese Evangeliche per promuovere una campagna di pressione per…
Alla ricerca della "Civiltà Z": l'occasione perduta del film di James Gray
Il regista James Gray e il suo cast, tra cui Charlie Hunnam (nella parte dell’esploratore britannico Percy Fawcett), Sienna Miller (nel ruolo della forte e paziente Nina, sua moglie), e Robert Pattinson (Henry Costin, giovane militare aiutante di Percy), hanno lavorato sei settimane nella Foresta Amazzonica per la realizzazione di “Civiltà Perduta”, di cui Brad Pitt è produttore esecutivo, dopo aver declinato l'interpretazione del protagonista. Tratto dal romanzo di David Grann, che riprende una storia vera, la pellicola propone in circa 140 minuti la vicenda di un militare inglese dell’inizio del XX secolo, sicuro di poter scoprire una fiorente antica civiltà amazzonica attraverso…
“I peggiori” vendicatori mascherati arrivano da quel di Napoli
Che il nostro cinema si stia lentamente riprendendo, regalandoci prodotti originali e di alta qualità, è ormai cosa nota. Attingere a piene mani nei problemi sociali e strizzare l'occhio alla cultura pop d'oltreoceano, condendo il tutto con l'ironia da commedia all'italiana, si sta rivelando infatti la strategia vincente. “I peggiori” di Vincenzo Alfieri è uno degli ultimi film a penetrare in maniera disinvolta all'interno di questa tendenza. I protagonisti, Massimo e Fabrizio, sono due fratelli romani trapiantati a Napoli insieme alla sorellina Chiara; relegati il primo in un cantiere dai loschi retroscena e il secondo nei meandri sotterranei di un…
Dove va il cinema italiano? Autori e produttori a confronto
È una domanda importante quella che si sono posti tutti coloro che hanno partecipato, martedì 13 giugno, al convegno organizzato dall’Anica a Roma e coordinato dal suo presidente Francesco Rutelli. L'obiettivo era fare il punto sullo stato del cinema italiano, attraverso idee e proposte che portassero soluzioni ai problemi e alle difficoltà esistenti in questo campo. Presente anche il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Dario Franceschini, che ha fatto alcune considerazioni sul mondo dell'audiovisivo: «Stiamo parlando di un settore in forte crescita e tutto va affrontato con molto ottimismo. Tra i ragazzi le immagini si stanno sostituendo…
Wolf totem: uomini e lupi ai confini della civilizzazione
Sono gli anni Sessanta, la Cina è scossa dalla Grande Rivoluzione Culturale di Mao Tse-tung e milioni di studenti provenienti dalle grandi metropoli vengono mandati nelle campagne per educare le popolazioni locali, dando il via a un processo di devastazione ambientale senza precedenti. Inizia così l'avventura del giovane Chen Zhen (Shaofeng Feng), trapiantato dal trambusto di Pechino all'apparente quiete di un villaggio di allevatori tra le pianure della Mongolia meridionale, il quale si troverá a dover fronteggiare il pericolo che minaccia quella porzione di mondo: un branco di lupi. Quella del popolo delle pianure è una vita semplice, scandita da…

Libro della settimana

Facebook

Formazione

Colori e sapori

Recensito su Twitter

#teatro "Il Gioco dell'Amore e del Caso": Lorenzo Lavia porta al @teatrodiroma il suo #Marivaux @zoppello_giulio https://t.co/nBuDRCV87O

Tecnologia